Giornale del 16 Febbraio 2012 - Speciale Bit 1 - sfoglia il giornale

Sardegna

Speciale BIT 1

16-02-2012 NUMERO: 6

Invia
La regola delle tre “A”: l’Isola riparte da qui

La Sardegna si appiglia alla regola delle tre “A” per riconquistare le fette di mercato perdute con la crisi e il caro-traghetti. E dunque: appeal, ambiente e allunga la vita. Detto ciò, «per un rilancio immediato i trasporti sono imprescindibili, sia i collegamenti aerei che quelli marittimi, garantiti e migliorati attraverso il proseguimento del servizio della flotta sarda», promette l’assessore regionale al Turismo, Luigi Crisponi. Ma per ripartire, l’Isola punta anche «sull’istituzione, approvata di recente, dell’Osservatorio del Turismo, sui nuovi codici normativi che snelliranno gli iter burocratici e sull’ottimizzazione e razionalizzazione delle risorse». Oltre alla partecipazione alle fiere internazionali, la promozione passa anche per i workshop operativi. Senza dimenticare la formazione, garantita dall’attivazione di due corsi di settore post laurea a Cagliari e Sassari (un terzo partirà a Nuoro).


In agenda anche la creazione di network di prodotto, l’innovazione e l’utilizzo del web. «Nel triennio 2011-13 – ricorda l’assessore – un punto fondamentale è il potenziamento del sito istituzionale SardegnaTurismo, che diventerà SardegnaTurismo Evoluzione, nell’ottica di una precommercializzazione delle nostre proposte: la Regione sarà l’interfaccia per gli imprenditori». Tra gli obiettivi c’è anche la destagionalizzazione. «Nella prima parte del 2012 – anticipa Crisponi – riprendiamo il percorso di valorizzazione dell’Altra stagione attraverso la campagna istituzionale L’Isola che danza, che abbraccia quattro mesi: dalle celebrazioni dei Fuochi di Sant’Antonio, passando per il Carnevale, sino ai riti della Settimana Santa». Poi, a fine marzo, ci sarà a Nuoro la terza edizione della Bitas - Borsa internazionale del Turismo Attivo in Sardegna. «La varietà dei paesaggi sardi – sostiene l’assessore – rappresenta una palestra a cielo aperto per le attività sportive outdoor». Riflettori puntati anche sul turismo culturale con la creazione di itinerari tematici.


L’Isola investe, inoltre, sull’integrazione dei settori economici: lo dimostra la prossima apertura dei Sardegna Store a Roma, Milano e Berlino, vere e proprie vetrine dell’artigianato artistico.


Gli arrivi nazionali, che rappresentano il 70% del mercato, «risentono enormemente dello tsunami economico», ammette Crisponi. Mentre all’estero, da dove arriva il 30% dei visitatori, si continua a viaggiare: «Ecco perché è necessario puntare sui Paesi europei». Il calo dei viaggi per mare è stato compensato dal balzo in avanti dei passeggeri in aereo: +15% nei tre aeroporti maggiori di Cagliari, Alghero e soprattutto Olbia (5 milioni e 800mila paxnel 2011), grazie in gran parte ai collegamenti low cost. Tra i mercati strategici c’è l’Europa centro-settentrionale, trainata dal turismo attivo e natura, e la Russia, con il balneare e il golf. Forte attenzione anche agli “amici” dei Quattro Mori: Germania, Francia e UK, in primis. In programma a fine ottobre, ad Alghero il primo Workshop Sardegna, con cento buyer provenienti da tutta Europa e 300 seller sardi.

 

Sulcis Iglesiente, come un film

La Provincia di Carbonia Iglesias è in prima linea alla Bit di Milano (Regione Sardegna Pad. 3).


Dopo aver annunciato un’importante campagna promozionale in collaborazione con la Rai, il  Sulcis Iglesiente presenta in fiera le principali novità del 2012. Tra le attività più innovative, è in programma un workshop di regia, tenuto da Gianluca e Massimiliano De Serio, autori del film in uscita “Sette opere di Misericordia”. Il bando, rivolto a giovani aspiranti film-maker, ha l’obiettivo di realizzare due cortometraggi documentari sul territorio, frutto di un lavoro di gruppo (per maggiori informazioni: www.sulcisiglesiente.eu). I corti d’autore che saranno usati dalla Provincia a scopo promozionale.


«È un modo trendy e giovanile per far conoscere la nostra terra. Siamo onorati di questa interessante collaborazione con i fratelli De Serio, proprio ora che li vediamo protagonisti in tutte le sale italiane con il loro film», afferma l’assessore al Turismo della Provincia, Marinella Grosso.


Proseguiranno nel primi mesi dell’anno anche le attività di Sales Visits: appuntamenti con i principali tour operator italiani specializzati in Mare Italia e incoming finalizzati alla promozione della destinazione e delle principali attrazioni della zona con pacchetti turistici ad hoc.

Pad. 3 - St. N1-S14


Ultimi articoli in Speciale BIT 1


Alpitour World

12 Febbraio 2015

Expedia

12 Febbraio 2015

Eden Viaggi

12 Febbraio 2015

Settemari

12 Febbraio 2015

Ota Viaggi

12 Febbraio 2015

Go Australia

12 Febbraio 2015

Italcamel

12 Febbraio 2015

Alidays

12 Febbraio 2015

I Viaggi del Turchese

12 Febbraio 2015