Giornale del 16 Febbraio 2012 - Speciale Bit 1 - sfoglia il giornale

Egocentro

Speciale BIT 1

16-02-2012 NUMERO: 6

Invia
«Nel complesso il 2011 si è chiuso in modo piuttosto soddisfacente per quanto riguarda il numero di passeggeri, con un incremento del 18% circa, mentre il fatturato è cresciuto intorno al 9%, una discrepanza che indica chiaramente che il valore medio delle pratiche è stato inferiore», spiega  Luisa Cavalli, direttore commerciale di Egocentro, che riunisce i brand Firmatour, Mediterraneo e Atitur.


Anche quest’anno le agenzie di viaggi possono contare su un’offerta ben assortita per target diversi, anche grazie alla complementarità della programmazione dei marchi.


Per quanto riguarda Firmatour, brand specializzato nelle proposte su entrambe le sponde del Mare Adriatico, ovvero la Romagna da un lato e la Croazia e la Slovenia dall’altro, quest’anno in due hotel della riviera romagnola è stata introdotta una formula nuova: al Beau Rivage di Riccione e al Genzianella di Cervia sarà infatti presente personale Firmatour per occuparsi dell’animazione sportiva e per i bambini. In Croazia invece è stata ampliata l’offerta di appartamenti low budget, mantenendo sempre un alto rapporto qualità-prezzo. Inoltre l’offerta su Croazia e Slovenia continua a includere gli Hotel Top Quality a 4 e 5 stelle e un ricco ventaglio di proposte benessere.


Tra le novità di prodotto di Mediterraneo, brand di Egocentro specializzato sulla Grecia, la prima è il nuovo EgoClub a Creta, che offre 223 camere molto ampie, tra cui family room anche per quattro adulti e due bambini. L’offerta è orientata alle famiglie anche per quanto riguarda i BiancoBlu, la cui disponibilità di camere triple e quadruple si presta bene alla domanda di vacanze a prezzi contenuti.


Per Atitur, il brand che offre viaggi e itinerari su misura, le destinazioni lungo raggio che hanno dato i risultati migliori sono Kenya e Zanzibar. Meno soddisfacente l’Oceano Indiano, mentre il Marocco ha avuto circa il 40% in meno di passeggeri, anche se già nei primi mesi di quest’anno si è registrato un trend positivo sia nelle richieste di viaggi individuali che di gruppo. Il t.o. punta molto sull’Oman, dove propone tour di gruppo a partenze garantite con guida che parla italiano o individuali con guida che parla inglese, oltre a estensioni anche alla penisola Musandam e soggiorni-mare nel sud del Paese, a Salalah e nei dintorni di Muscat. All’Oman si possono abbinare anche tappe a Zanzibar, Dubai, negli Emirati Arabi o ad Abu Dhabi. Altre novità riguardano Capo Verde, con soggiorni-mare sia a Sal che a Boa Vista. E alla Bit è in uscita il nuovo catalogo estivo sul Portogallo.


Il gruppo continua a sostenere una politica commerciale incentivante, in funzione della produzione del punto vendita o del network, con commissioni che partono dal 10%. E per il trade sono previste attività di formazione con mezze giornate di full immersion dedicate non solo al prodotto, ma soprattutto alle destinazioni, in collaborazione con i vettori e gli enti del turismo. «Crediamo che questo approccio didattico possa risultare più efficace. Per ora prevediamo incontri in cinque città dedicati alla Grecia, a Cipro e alla Croazia», conclude Luisa Cavalli.

Pad. 5 - St. L13


Ultimi articoli in Speciale BIT 1


Alpitour World

12 Febbraio 2015

Expedia

12 Febbraio 2015

Eden Viaggi

12 Febbraio 2015

Settemari

12 Febbraio 2015

Ota Viaggi

12 Febbraio 2015

Go Australia

12 Febbraio 2015

Italcamel

12 Febbraio 2015

Alidays

12 Febbraio 2015

I Viaggi del Turchese

12 Febbraio 2015