Giornale del 23 Aprile 2012

Delta, da 21 anni sulla rotta Italia-Usa

LINEE AEREE

23-04-2012 NUMERO: Giornale Online

Invia
Delta Air Lines - B747-400Gli Stati Uniti non passano mai di moda per i passeggeri italiani di Delta Air Lines, compagnia che nel 2012 festeggia 21 anni di collegamenti fra il nostro Paese e gli States.

 

«Dall’inizio della nostra attività, sono stati più di 10 milioni di passeggeri trasportati sui voli da e per l’Italia», spiega Patrizia Ribaga, direttore commerciale per l’Italia del vettore. E anche per quest’anno i segnali positivi non mancano. «Anche se ci attendiamo una crescita lenta per il 2012, per giugno le prenotazioni sono in crescita del 2,9% e per luglio dell’1,4%».

 

La nuova flat bed anche da Venezia
«Nel corso degli ultimi due decenni gli Stati Uniti hanno rappresentato uno dei più importanti partner commerciali per il nostro Paese – prosegue la manager – Gli ottimi collegamenti aerei tra i due Paesi sono una chiave di successo per l’economia italiana sia per l’esportazione di prodotti verso gli Stati Uniti sia per gli arrivi di turisti dagli Usa».

 

Intanto, a partire dal prossimo 25 maggio la compagnia riprende a operare i voli stagionali diretti non-stop: Roma FCO-Detroit (giornaliero); Venezia Marco Polo-Atlanta (cinque volte alla settimana) e Pisa-New York JFK (quattro volte alla settimana). I voli da Pisa e Venezia saranno operati con Boeing B767-300ER da 209 posti, mentre il volo Roma-Detroit sarà operato con Airbus A330-300 da 298 posti.

 

«Nel corso della stagione estiva Delta offrirà ai propri passeggeri ancora più opportunità di collegamenti con 57 voli settimanali tra l’Italia e gli Stati Uniti» sottolinea Ribaga.

 

Dal mese di aprile, poi, i passeggeri italiani che viaggiano in BusinessElite trovano la nuova poltrona letto totalmente reclinabile anche sui voli Venezia-New York JFK, a bordo del B767-400. «La poltrona letto BusinessElite è già stata introdotta sui voli Milano-New-York JFK: con la novità da Venezia possiamo contare su 1.000 flat bed alla settimana tra l’Italia e gli Stati Uniti».

 

Entro la fine del prossimo anno, Delta prevede di introdurre questa poltrona su tutti gli aerei di lungo raggio della flotta. «Il tutto rientra all’interno dell’investimento di due miliardi di dollari per migliorare, sempre entro il 2013, il prodotto, le strutture aeroportuali, la tecnologia e il servizio a livello globale» conclude Patrizia Ribaga.

 

www.delta.com

Giorgio Maggi

Ultimi articoli in LINEE AEREE