Giornale del 07 Novembre 2012 - Speciale Neve - sfoglia il giornale

Torna la settimana bianca

Speciale Neve

07-11-2012 NUMERO: 35

Invia
Allegati all'articolo:
Kranjska Gora - SloveniaTornano di moda le settimane bianche: è la previsione emersa da Skipass Panorama Turismo, l’analisi dell’Osservatorio italiano della Montagna Bianca realizzata da JFC per il Salone del turismo e degli sport invernali Nissan Skipass, in programma lo scorso weekend a Modena. Rispetto al trend degli ultimi due anni che aveva segnato un marcato incremento del long weekend, si allunga il periodo di vacanza ma si contrae il budget a disposizione: la spesa media per una settimana è di 929 euro a persona, contro i 985 euro dello scorso anno, con una riduzione del 6%. Il 58,5% delle famiglie sceglie questa tipologia di vacanza e la spesa media per un nucleo composto da padre, madre e figlio di 8 anni è di 2.245 euro.


Dopo una stagione balneare in chiaroscuro, l’Italia cerca il rilancio attraverso il turismo montano che in media totalizza 17,5 milioni di presenze. La permanenza media si attesta sui 5 giorni, mentre aumentano polacchi e russi che rappresentano circa il 50% della clientela. Sul fronte estero, svettano le classiche destinazioni sciistiche  che competono su tre fronti: piste, prezzi, qualità dei servizi.

Una ‘card‘ per le piste austriache
Con un’offerta allargata rispetto all’anno scorso e che comprende 4mila chilometri di piste 86 stazioni sciistiche e 1.133 impianti di risalita, il Tirolo austriaco rilancia la Tirol Snow Card, valida fino a metà maggio 2013, quando le piste in alta quota sono ancora perfettamente innevate. La novità che ha trasformato questo paradiso invernale nella più grande area sciistica del mondo è stata la recente annessione al comprensorio skipass delle stazioni e degli impianti di risalita Isghl e Solden (www.snowcard.tirol.at). Altri 145 km di piste verranno consorziati dal prossimo dicembre, convogliando gli impianti dell’Alpbachtal e dell’alta valle di Wildschonau nell’unico comprensorio Ski Juwel Alpenbachtal Wildschonau, che verrà provvisto di una nuova cabinovia a otto posti. Per l’occasione sarà inaugurato un Caffè con vista sui ghiacciai, nella stazione di arrivo della nuova cabinovia, a quota 3.000 metri (www.alpbachtal.at). Con cinque ghiacciai sul suo territorio, il Tirolo propone arrampicate ed escursioni con i ramponi ai piedi (www.climbers-paradise.com), mentre ai principianti sono dedicate scuole di addestramento che gratificano i neofiti con esperienze in parete (www.tirolo.com).


Sono rivolte alle famiglie con bambini le offerte della Carinzia incluse nel programma Famiglie Euro. Tra l’altro è previsto per chi trascorre la settima bianca a Bad Kleinkirchhein, non solo il pagamento di un euro al giorno per gli skipass dei figli fino ai 12 anni, ma anche il noleggio gratuito dell’attrezzatura. Soddisfatti o rimborsati è lo slogan adottato dalle scuole di sci carinziane. Propongono dei corsi intensivi di tre giorni per adulti e bambini, garantendo l’apprendimento. In caso contrario, la quota di 129 euro per l’iscrizione al corso viene restituita (www.kaernten.at).
www.austria.info

In Croazia a due passi dal mare
Il maggior polo per gli sport invernali in Croazia è il Centro olimpionico Bjelolasica, situato in una vallata sul versante sud-est della montagna più alta del Gorski Kotar (1.534 metri), nel Quarnero. Il complesso è formato da un villaggio con 130 appartamenti, ristorante, palestra, fitness center con sauna e campi sportivi esterni. A disposizione sei chilometri di piste - di diverse difficoltà - per sci, snowboard, sci di fondo e slittini, collegate da un sistema di impianti di risalita che comprende tre skilift e tre seggiovie biposto.


Sempre nel Quarnero, alle spalle di Rijeka (Fiume) si trova la stazione sciistica di Platak con 9 chilometri di piste da sci ben curate servite da cinque skilift, di cui uno per bambini, e una seggiovia biposto. A disposizione degli ospiti anche una scuola di sci e snowboard, e la possibilità di noleggiare tutte le attrezzature. Sono previsti anche safari fotografici notturni e diurni nei boschi che circondano la stazione, sci di fondo e trekking. Le strutture dispongono di 180 posti letto di diverse tipologie. Sia Bjelolasica che Platak sono a poca distanza dalla costa e quindi permettono di abbinare giornate sulla neve a passeggiate al mare.
Un’altra stazione è vicino a Zagabria nella Medvednica, massiccio coperto da boschi di faggi, querce e castagni, con nuove piste lungo i pendii della Sljeme, la vetta più alta con i suoi 1.035 metri di altitudine. È una località molto frequentata dagli abitanti della capitale durante il fine settimana e per gite domenicali. Qui dal 2005 si organizza lo Show Queen Trophy: competizione internazionale che deve il nome alla campionessa croata Janica Kostelić.
www.croazia.hr

Neve a buon prezzo in Germania
Ottimo rapporto prezzo-qualità e impiantisti all’avanguardia: sono le due caratteristiche dell’offerta neve in Germania. Sulle Alpi Bavaresi c’è Garmisch che ha ospitato le olimpiadi invernali nel 1972 e la Coppa del Mondo 2012. Situato ai piedi dello Zugspitze, la vetta più alta del Paese, è anche una celebre località termale con eccellenze culinarie, paesaggi mozzafiato e possibilità di shopping. Il comprensorio conta 110 chilometri di piste, 100 di sentieri invernali, 30 di piste da fondo e la stazione di risalita più alta della Germania (quasi 2.950 metri).


Per chi ama il salto con gli sci c’è Oberstdorf: località cosmopolita tra il lago di Costanza, Monaco e Stoccarda, giudicata dall’ente del turismo germanico la seconda meta invernale più popolare con l’area di Fellhorn/Kleinwalsertal. Poi ci sono le piste da sci vicino Francoforte. Prima tra tutte Willingen-Upland, con 13 impianti di risalita che portano a 13 diverse piste con 15 chilometri di discese. Alla neve naturale si aggiunge quella artificiale di sei cannoni, mentre gli  impianti di risalita possono trasportare fino a 12.500 sciatori e snowbordisti all’ora. Per gli appassionati di sci di fondo, la meta ideale è Baden Baden, con gli 800 chilometri di piste del comprensorio di Mehliskopf.
www.germany.travel/it

 

‘Escursioni invernali’ in Svizzera
Tre quinti del territorio svizzero sono ricoperti dalle Alpi. Per la stagione 2012-2013 i cantoni della Confederazione propongono offerte di soggiorno abbinate sia a forfait e gratuità per gli impianti di risalita, sia a programmi di rimessa in forma, manifestazioni e gare sportive. Per una immersione totale nella natura, Svizzera Turismo lancia le Escursioni invernali, da compiere su una quarantina di itinerari con le racchette da neve ai piedi. Da novembre è a disposizione su www.svizzera.it/inverno la WinterHikeApp con la cartografia e la segnaletica dei percorsi, i luoghi di interesse culturale, i punti di ristoro. In Val Mustair, ad esempio, attraverso un percorso di 7 chilometri si raggiunge il Monastero benedettino di San Giovanni, protetto dall’UNESCO, con i suoi affreschi medievali. L’itinerario Melchsee-Frutt si snoda invece in un’atmosfera da Grande Nord, in cui si intravedono le slitte trainate dai cani scivolare nei boschi imbiancati e i pescatori che praticano buchi sulle superfici ghiacciate dei laghi per catturare le trote. In Engadina fioccano le offerte early booking negli hotel di Savognin con i pacchetti da 239 euro per tre notti+skipass e bambini gratis, riservati a chi prenota entro il 16 dicembre (www.savognin.ch).


A Davos regalano lo skipass se si trascorre almeno una notte in albergo, con quote a partire da 58 euro in camera doppia, nel periodo dal 23 novembre al 23 dicembre (www.davos.ch). A St. Moritz oltre 100 alberghi aderiscono all’iniziativa hotel con sconto skipass, dove la quota giornaliera di 25 euro (invece di 75 euro) su tutti gli impianti del comprensorio sciistico engadinese è applicata a chi soggiorna per più di una notte (www.engadin.stmoritz.ch/skipass-inklusive).
www.svizzera.it

Slovenia: dagli sci alle piscine termali
L’ufficio del turismo sloveno in Italia presenta per la prima volta al mercato italiano Golte, altopiano calcareo sul versante orientale delle Alpi del Kamnik e della Savinja, ricoperto per la maggior parte da boschi. «È un centro invernale molto popolare in Slovenia, a due ore e mezzo di macchina da Trieste», informa il direttore dell’ente, Gorazd Skrt. A disposizione degli sciatori oltre 12 chilometri di piste da sci adatte a tutti, da principianti a esperti, disseminate di rifugi per riposarsi e sgranocchiare uno snack, a cui si aggiungono 5 chilometri di sci di fondo. «Quest’anno – prosegue il direttore – il ricettivo è stato potenziato con il nuovo Hotel Golte, 4 stelle con centro wellness e fitness center, mentre i ristoranti offrono specialità locali». Dal 1° al 20 dicembre è valido il pacchetto speciale Ski Opening: da 89 euro a persona al giorno offre trattamento di mezza pensione in camera doppia o nell’appartamento dell’hotel, ingresso al centro wellness, skipass, trasporto dal parcheggio all’hotel in funicolare, internet e parcheggio gratis.


Proposte ad hoc anche a Maribor e Kranjska Gora. La prima è il capoluogo della Stiria slovena, Capitale Europea della cultura, una città visitabile tutto l’anno per il suo centro storico medievale e le colline vinicole che la circondano. È dominata dalla cresta del Pohorje, con la foresta che in inverno si ricopre di neve e diventa il paradiso di sciatori e snowboarder con oltre 41 chilometri di piste da sci e 27 da fondo, e una delle più lunghe piste da sci illuminate in Europa. Tra le possibili attività, camminate con racchette da neve, equitazione invernale, discesa notturna con lo slittino e salto sull’altalena con vista della città. Qui ogni anno si svolge la Coppa del mondo di sci femminile Zita Lisica-Golden Fox, in programma il 26 e il 27 gennaio 2013. A Maribor c’è il 5 stelle Hotel Habakuk: dal l° al 21 dicembre e dal 3 al 31 marzo, per quattro giorni e 3 notti, il prezzo parte da 227 euro a persona con prima colazione e cena a buffet, skipass giornaliero e notturno, l’uso delle piscine termali dell’hotel e della palestra, un ingresso gratuito al Centro Benessere Bellevue e al Mond Casinò.


Kranjska Gora si trova invece sul confine con l’Italia, a 30 minuti da Tarvisio. È famosa per la Vitranc Cup, coppa del mondo di sci alpino con slalom gigante e speciale maschile. Con 20 chilometri di piste da sci e 40 da fondo, 13 sciovie e sei seggiovie, è la stazione sciistica che vanta la tradizione più lunga in Slovenia. Nelle vicinanze c’è anche il trampolino per lo sci Letalnica. Ampia scelta anche per snowboard e discese su slittino, oltre alle scalate sulle cascate di ghiaccio o al cammino con le racchette notturno e diurno. Il gruppo alberghiero HIT Luxury alpine relaxation offre, da 299 euro a persona, due notti in mezza pensione in un 4 stelle, spumante e frutta, ingresso gratuito nelle piscine degli hotel del gruppo, tre ore nel wellness alpino, un massaggio e 200 euro da spendere nella sala giochi Korona.
www.slovenia.info


In Francia ce n’è per tutti i target
Con 220 stazioni sciistiche e una varietà di discipline praticabili, l’offerte neve in Francia è un must per la clientela italiana. Per i patiti delle discese la destinazione ideale è la Val d’Isère, mentre per lo sci di fondo la scelta obbligata è Les Trois Valleè con 300 chilometri di piste. Ci sono poi le opzioni per i giovanissimi e con discipline alternative come il freeriding, praticabile a Chamonix, nel Monte Bianco. La Francia offre anche location a 5 stelle per un target alto in destinazioni come Megève. Soggiornare in questa località significa poter fruire di 420 chilometri di piste. Per il target delle famiglie, la località più adatta è il comprensorio di Les Alpes.


Tra le offerte più trendy primeggia Avoriaz, meta bianca per giovani e famiglie, con il Villaggio dei bambini (da 3 a 12 anni) e il Nordic Walking Fitness Park, paradiso per i fondisti con tre percorsi differenziati. Off-limits per le automobili, questa stazione sciistica è al centro del comprensorio delle Portes du Soleil con 12 località (otto in Francia e quattro in Svizzera) per un totale di 650 chilometri di piste.
it.franceguide.com


Ultimi articoli in Speciale Neve


La voglia di neve è tornata

05 Novembre 2015

Mia 'cara' settimana bianca

05 Novembre 2015

La Vialattea di Bluserena

05 Novembre 2015

Cataloghi con i fiocchi

07 Novembre 2012

Alpitour

07 Novembre 2012

Club Med

07 Novembre 2012