Giornale del 22 Novembre 2012 - Speciale India - sfoglia il giornale

La Cina di casa a Bit 2013

MONDO BIT

22-11-2012 NUMERO: 37

Invia
Turista cinese (usata per Bit 2013)Arrivano nuove conferme per Bit 2013, nei padiglioni di fieramilano a Rho da giovedì 14 a domenica 17 febbraio 2013: saranno presenti Argentina, Austria, Bangladesh, Cipro, Croazia; poi ancora  Cuba, l’Egitto, l’Etiopia, il Giappone, l’India; di nuovo Irlanda, Israele, Libano, Madagascar, Maldive, Malta, Namibia, Repubblica Dominicana, Russia, Serbia, Seychelles, Thailandia, Tunisia, Yemen, Ungheria, e gli Usa. Mentre la Cina sarà il Paese Ospite di Bit 2013, con forte visibilità, eventi dedicati e una serie di incontri formativi nella Destination Room dedicata al trade.

Nuovo business per tutti
«La scelta della Cina – dice Marco Serioli, direttore divisione exhibitions di Fiera Milano – testimonia della solida relazione culturale con l’Italia, già dai tempi di Marco Polo e Matteo Ricci, che ora si concretizza anche in rapporti di business, e più che mai nel turismo, fondato sullo scambio tra realtà diverse. La nostra strategia di internazionalizzazione, focalizzata sui mercati emergenti, coglie la tendenza positiva della Cina, creando opportunità sia per le istituzioni che per i player del settore». Anche perché entro il 2020 la Repubblica Popolare sarà – dicono gli analisti e l’UNWTO – il primo mercato outbound con oltre 100 milioni di viaggiatori. Ma già dal 2010 la Cina è la terza meta nel mondo con 56 milioni di presenze e una crescita media del 9% l'anno. «In particolare – spiega Alessio Rossi, PR e marketing manager dell'Ufficio Nazionale del Turismo Cinese in Italia – le presenze italiane in Cina nel 2011 hanno segnato il record di 240 mila, più che raddoppiati: fortissimo il business, ma cresce anche il leisure. Pacchetto-tipo di 9 giorni/7 notti, e molti tour di 15 o 20 giorni per visitare l’interno».


Intanto i cinesi sognano l’Italia, che 2.800 manager hanno scelto a maggio scorso per il loro viaggio-premio – dimensioni da Guinness nella storia dell'incentive cinese – in un mix di arte e shopping: spesa media di 4.000 euro a testa solo in prodotti del Made in Italy».

 

Seychelles

«Esponiamo in Bit da oltre 30 anni, e questa è l'unica fiera che ci fa incontrare il pubblico consumer. Un plus importante, e non solo perchè nel Nord Italia abbiamo il 40% del mercato italiano»: parla Monette Rose, direttore di Seychelles Tourism Board in Italia, e annuncia novità per Bit 2013. «Come si sa noi puntiamo sul trasporto aereo di linea – spiega – e qui le novità sono importanti. Etihad, che ora partecipa al capitale di Air Seychelles, vola da Milano su Abu Dhabi, e di qui si va a Mahé con Air Seychelles. E dal 2 dicembre iniziano anche i voli Alitalia da Roma su Abu Dhabi». 


Quanto al prodotto le Seychelles rilanciano a Bit 2013 il loro impegno sull'ecosostenibilità, con sempre più hotel certificati, «e anche su tutte le nicchie di prodotto legate alla natura – sottolinea Monette – che è la nostra prima e più importante risorsa».


Trentino

«Il Trentino è un ospite storico della Bit, dove espone fin dagli anni Ottanta per promuovere la propria proposta turistica in una vetrina di prestigio – afferma Paolo Manfrini, direttore generale di Trentino Marketing – la nostra provincia ripartirà dai dati incoraggianti registrati nella scorsa stagione calda, che, pur in un contesto molto difficile, hanno evidenziato un incremento del numero di visite e presenze». «La proposta - continua - presterà una particolare attenzione al cliente, contraddistinguendosi per il favorevole rapporto tra qualità e prezzo puntando, come sempre, sui punti di forza del nostro territorio, quali ambiente, Dolomiti in primis, natura, cultura, sport ed enogastronomia». Lo stand del Trentino, una suggestiva baita in legno high-tech, riassume nel migliore dei modi l'attenzione del territorio per l'ecosostenibilità.

http://bit.fieramilano.it/


Ultimi articoli in MONDO BIT