Giornale del 03 Dicembre 2012

Germania, tante app e strategia sui giovani

DESTINAZIONI

03-12-2012 NUMERO: Giornale Online

Invia
Rijkert Kettelhake 2012 - Turismo Germania intQuinto mercato mondiale per importanza, l’Italia è nel mirino della macchina promozionale dell’Ente Nazionale Germanico per il Turismo, che ha presentato a Roma la strategia del 2013, tutta rivolta ai giovani.

 

Come ha spiegato Rijkert Kettelhake, direttore dell’Ente in Italia, «abbiamo messo tutti i possibili canali di informazione e di intercettazione a disposizione dei giovani, che rappresentano i futuri viaggiatori e i possibili repeater per la nostra destinazione».

 

«Stiamo chiudendo un anno eccezionale per noi – ha poi aggiunto Kettelhake – con circa 42,7 milioni di viaggi degli europei, infatti, la Germania è la seconda meta più visitata dai turisti europei. E l’Italia costituisce un “source market” di prima grandezza con 22,2 milioni di viaggi. Possiamo contare su tipologie d’offerta tra le più variegate, che vanno dalle città d’arte alle grandi metropoli, dalle montagne alle vacanze attive, agli eventi come l’OktoberFest, che quest’anno ha fatto registrare un flusso di oltre 250mila italiani. E tra l’altro il 2012 non è ancora finito; ci aspettiamo un buon movimento di italiani anche a dicembre con i mercatini di Natale che animano oltre 60 città tedesche».

 

Nell’analizzare il mercato italiano, Kettelhake ha spiegato che la Germania è ormai la terza destinazione per le vacanze all’estero dei nostri connazionali, che oggi la percepiscono come una meta per il leisure, mentre in passato la consideravano quasi esclusivamente una meta d’affari.

 

La Germania attraverso le app
Per rafforzare questo ottimo trend dall’Italia (+6,9% dei pernottamenti) l’Ente ha predisposto una serie di plus informativi e operativi di grande effetto come l’app “Top 100” – che consente di scoprire meglio la Germania – messa a disposizione per iPod e Android sul sito germany.travel. Con questa applicazione è possibile selezionare luoghi di interesse e da visitare con un supporto che permette di conoscere anche dettagli, come i tempi di percorrenza delle visite e il timing ideale per il tour costruito direttamente online.

 

C’è poi l’app per i mercatini di Natale, sempre disponibile sul sito dell’Ente, e l’app per la Creative Germany, ovvero l’offerta rivolta ai giovani con proposte di visite a musei, esposizioni e luoghi di incontro per gli Under 30.

 

Infine, oltre alla pagina Facebook lanciata appena un mese fa con l’auspicio di creare una piazza virtuale per l’aggregazione di giovani viaggiatori, l’Ente ha realizzato un “braccialetto” che verrà distribuito agli oltre 40 tour operator italiani specializzati sulla Germania, che consente ai visitatori di accedere automaticamente a sconti sui mezzi pubblici, all’interno dei musei e dei luoghi d’interesse turistico. Una sorta di city-card al polso dei turisti.

 

www.germany.travel

Andrea Lovelock

Ultimi articoli in DESTINAZIONI