Giornale del 06 Dicembre 2012 - Speciale Focus Australia - sfoglia il giornale

Brevivet, come cambia il turismo religioso

OPERATORI

06-12-2012 NUMERO: 39

Invia
Brevivet - catalogo Anteprima 2013«In un momento di difficoltà e per volontà diocesana, ci sono stati dei cambiamenti che hanno portato a un ripensamento su tutto, compreso il turismo legato ai pellegrinaggi che vogliamo riproporre con una formula adeguata alle nuove esigenze del mercato». Così Giovanni Lodrini, da pochi mesi amministratore delegato di Brevivet, ma presente da circa 10 anni nel CdA dell’operatore bresciano specializzato in pellegrinaggi e turismo religioso-culturale. «Il nostro catalogo “Anteprima 2013” – prosegue l’ad – contiene proposte di pellegrinaggi e turismo valide fino al 31 marzo 2013, studiate con una particolare attenzione alle quote sulle destinazioni principali, un prezzo più basso che però non influisce negativamente sull’alta qualità dei servizi, da sempre caratteristica di Brevivet».

 

Le nuove offerte
Tra le nuove offerte, una serie di proposte con itinerari e quote particolari destinate a gruppi di giovani in Terra Santa, a Czestochowa, lungo la Via Francigena, a Roma e per il Cammino di Santiago, e poi Lourdes in pullman e la Turchia, e altre quote confidenziali a condizioni particolari per “gruppi precostituiti”. E ancora, il “piano famiglia” che prevede per alcune destinazioni indicate nel catalogo – ad esempio la Terra Santa – riduzioni dell’80% per un bambino al di sotto dei 12 anni e del 50% per il secondo, con quota individuale di gestione pratica gratuita (naturalmente in camera con due adulti). Su tutte le altre destinazioni non incluse nel piano – o una volta finite le disponibilità dello stesso – è applicato uno sconto dell’80% fino a 2 anni non compiuti e del 50% da 2 a 12 non compiuti. Previste inoltre riduzioni del 10% per viaggi di nozze e anche per il 25° o il 50° anniversario di matrimonio.

 

Tra le altre novità, anche partenze in pullman a dicembre per ammirare i mercatini di Natale a Fussen, nel Tirolo austriaco, a Monaco di Baviera e a Trento. Poi, con voli di linea da diverse città italiane, “Natale a Betlemme” dal 22 al 29 dicembre e “Capodanno in Terra Santa”, sempre di otto giorni, con tre partenze (27, 28, 29 dicembre), e anche una proposta che unisce “Terra Santa e Giordania”. E ancora, in pullman – sempre per Capodanno – a Vienna, in Croazia, sulla Costiera Amalfitana e nel Cilento, con viaggi di 5 giorni/4 notti e anche una partenza di 2 giorni/1 notte con cenone nel Castello di Compiano sull’Appennino parmense.

 

I pellegrinaggi, innanzi tutto
«Il nostro primo prodotto – sottolinea Lodrini – è rappresentato però dai pellegrinaggi nei più importanti santuari europei, programmati, come sempre, con una grande attenzione all’aspetto spirituale, con guide pastorali esperte. Su Lourdes, da febbraio, confermate la catene aeree a giorni fissi da Milano, Bergamo e altre città, con voli di diverse compagnie, e pacchetti “tutto compreso” da uno a 4 giorni, con prezzi competitivi per favorirne il rilancio. Voglio ricordare anche i viaggi in pullman di sei o di otto giorni che abbinano Lourdes al Santuario di Montserrat e alla Sagrada Familia di Barcellona, e poi i viaggi a Fatima con tappe a Saragozza, Madrid, Lisbona, Toledo e Barcellona e quello di sette giorni con visita del convento di Nevers».

 

Non mancano le catene aeree a giorni fissi per Fatima, abbinabile a Santiago de Compostela, e i voli di linea in Irlanda, in Macedonia, per visitare la casa natale di Madre Teresa, le celebri chiese rupestri, i monasteri e gli spettacolari siti archeologici, in Boemia e in Moravia per ricordare i Santi Cirillo e Metodio, evangelizzatori dei popoli slavi, in Uzbekistan e nelle Repubbliche Baltiche. Ed ancora la Terra Santa, sia con voli di linea che charter, abbinata anche alla Giordania, e la Turchia. E, in pullman, i tesori della fede italiani da Loreto ai nuovi Luoghi Francescani,

 

Nella sezione turismo spiccano, tra le novità, un itinerario in Norvegia di otto giorni con minicrociera sul Sognefjord, itinerari in Israele che uniscono Gerusalemme e Tel Aviv, la Giordania con una notte in un lodge nel deserto, e numerosi tour in pullman sia in Europa che in Italia.

 

2012 in lieve ripresa sul 2011

«Chiudiamo un anno difficile che, nonostante tutto, è andato meglio del 2011 con 40mila viaggiatori e un incremento del 3% – comunica Giovanni Lodrini – Da segnalare un +20%, come numero di persone, sulla Terra Santa, mentre ha un po’ sofferto Lourdes, dove peraltro va molto bene la proposta di un solo giorno. Al momento abbiamo buone prospettive per un il 2013: tra i nostri progetti si conferma la volontà di intensificare i rapporti con gli altri operatori del settore, rivisitare la programmazione sulla Turchia e potenziare quella sulla Russia che sta dando buoni segnali. Proseguiamo, infine, con la formazione delle agenzie di viaggi, che per noi rappresentano un interlocutore molto importante».

 

www.brevivet.it

Dorina Landi

Ultimi articoli in OPERATORI