Giornale del 11 Febbraio 2013

Abu Dhabi: nel 2012 arrivi in crescita

DESTINAZIONI

11-02-2013 NUMERO: Giornale Online

Invia
Nel 2012 Abu Dhabi ha registrato 2.388.023 ospiti nelle sue 136 strutture alberghiere, con un aumento del 13% sul 2011 centrando l’obiettivo annuale prefissato a 2,3 milioni totali.

 

I dati rilasciati dall’Abu Dhabi Tourism & Culture Authority (TCA Abu Dhabi) mostrano anche un incremento del 12% nel numero totale di notti trascorse nell’Emirato, pari a 6.996.724. Le hotel revenue continuano a crescere segnando un +6% e portandosi a 4,6 miliardi di dirham (937.721.213 euro).

 

«È una performance straordinaria e costituisce una base solida sulla quale costruire il target per il 2013 che fissiamo a 2,5 milioni di ospiti – ha detto Sheikh Sultan Bin Tahnoon Al Nahyan, Chairman, TCA Abu Dhabi – La crescita si riferisce a tutti i mercati chiave. Con la recente apertura dello Yas Waterworld, ma anche grazie ai nuovi resort in arrivo, ai nuovi uffici di rappresentanza in India e alle nuove rotte Etihad da Washington DC e San Paolo, possiamo prevedere una crescita sempre maggiore in un prossimo futuro».

 

Nel 2012 c’è stato un forte aumento nel numero degli arrivi dall’Africa, trainati anche dai collegamenti Etihad verso Seychelles e Sudafrica, mentre il mercato GCC ha visto una crescita esponenziale da parte di Arabia Saudita (+16%), Oman (+29%) e Qatar (+24%). Un forte aumento anche da parte della Cina, Filippine e India che hanno portato l’area asiatica a una crescita totale del 28% anno su anno.

 

L’occupazione degli hotel è stata del 65%, un leggero calo del 5% anno su anno, con una room revenue pari al +1% e un prezzo medio delle camere sceso dell’8% a 452.90 dirham (93 euro). Tale abbassamento nel prezzo delle camera è per TCA Abu Dhabi il riflesso di un processo di domanda e offerta fondamentale per un mercato che ha visto un incremento del 16% nella disponibilità delle camere sul territorio.


Per il 2012 la Gran Bretagna si conferma il più grande mercato internazionale per Abu Dhabi contando oltre 140mila ospiti (anche se con una contrazione del 1% sul 2011). L’India è salita al secondo posto della classifica con 138.768 turisti (+28%) mentre la Germania si attesta al terzo posto con 96.802 turisti (+ 42%).

 

Grandi performance anche dall’Italia, che ha registrato un ottimo +22% nel numero di turisti rispetto al 2011 (pari a 38.886 unità), riflesso anche del nuovo volo diretto Alitalia in code share con Etihad in partenza da Roma Fiumicino. L’Italia ha visto anche un aumento del 10% nelle notti totali trascorse negli hotel dell’Emirato pari a 209.829. Ancora una volta il nostro Paese detiene il maggior numero di notti medie trascorse ad Abu Dhabi, 5,40 notti, battuto solo da Usa e Canada.

www.visitabudhabi.ae


Ultimi articoli in DESTINAZIONI