Giornale del 11 Febbraio 2013

Viaggindia, un’India per tutti

OPERATORI

11-02-2013 NUMERO: Giornale Online

Invia
Viaggindia - catalogo 2023Proposte di viaggi a 360° sul territorio indiano e anche su Tibet, Nepal e Bhutan: le ha presentate Kesar Singh, amministratore unico di Viaggindia, t.o. presente in Italia da circa 12 anni, nel corso di un incontro a Milano alla presenza del Console Generale dell’India, Sanjay Kumar Verma, e di Gobind C. Bhuyan, direttore dell’Ente del Turismo Indiano.

 

«Un’ampia offerta – ha affermato Singh – basata sulla mia personale conoscenza del territorio e sull’attento controllo, in prima persona, della parte operativa di tutta la programmazione. Un prodotto altamente selezionato e studiato nei minimi dettagli per offrire la possibilità alle agenzie di viaggi di proporre a ogni cliente il viaggio desiderato, sempre di qualità e con un buon rapporto qualità-prezzo».

 

«Si tratta di un prodotto di nicchia – ha aggiunto – molto particolare, adatto sia per gruppi che individuali, che può contare su un booking molto preparato in Italia e un’assistenza capillare e personalizzata in India, grazie ai nostri uffici Grand India Travel Advisors Pvt. Ltd, presenti in tutto il subcontinente indiano. I prezzi sono continuamente negoziati con i fornitori di servizi e bloccati dalla data di prenotazione a quella della partenza, ovviamente a esclusione delle tariffe aeree».

 

I rapporti con le adv
«Con questo prodotto di qualità e competitivo – aggiunge Sergio Bassi, una più che ventennale esperienza nel settore e, dallo scorso novembre, consulente commerciale di Viaggindia – ci presentiamo sul mercato garantendo, grazie alla piccola dimensione dell’azienda, velocità – sia nei preventivi che nella conferma della pratica – ed elasticità per soddisfare ogni richiesta delle agenzie e del loro cliente finale, sia di prodotto che commerciale, senza rinunciare al margine previsto per pratica e alla qualità del prodotto. Un progetto ambizioso ma possibile grazie alla professionalità di un personale giovane e entusiasta».

 

Per le agenzie indipendenti Viaggindia ha preparato un piano triennale con accordi commerciali personalizzati «per farci conoscere e incrementare le vendite con reciproco interesse. Quelle qualificate, che vendono o sono potenziali venditrici della destinazione, sono circa 1.800 che abbiamo già iniziato a contattare una per una. Al momento ne abbiamo visitate 600, cominciando dalle agenzie del Nord Italia, per poi visitare anche il Centro e il Sud, riscontrando un interesse crescente confermato anche dai primi incontri con i network con i quali abbiamo definito accordi interessanti».

 

La programmazione Viaggindia è raccolta in un coloratissimo catalogo, stampato in 30mila copie, molte già distribuite, che illustra 24 itinerari da sette a 17 giorni che attraversano l’India a prezzi contenuti e modificabili per soddisfare ogni richiesta del cliente.

 

Tra i più interessanti, un itinerario nelle “Isole Andemane”, da poco aperte al turismo, un “Viaggio per le feste in Bhutan”, basate su rappresentazioni sacre e teatrali e danze in maschera rimaste invariate nei secoli, e un “Viaggio tribale in Assam e Maghalaya”, due Stati affascinanti: il primo è noto, tra l’altro, per il Parco Kaziranga, dove vive una specie di rinoceronti in estinzione, mentre il secondo, posto tra le colline ai piedi dell’Himalaya, offre una natura rigogliosa con spettacolari paesaggi. Queste e molte altre proposte sono illustrate anche sul sito viaggindia.it.

 

www.viaggindia.it

Dorina Landi

Ultimi articoli in OPERATORI