Giornale del 21 Febbraio 2013 - sfoglia il giornale

Serbia, sempre più arrivi dall’Italia

DESTINAZIONI

21-02-2013 NUMERO: 5

Invia
Belgrado - Serbia intCresce il turismo incoming in Serbia: nel 2012 la destinazione ha riscontrato un significativo rafforzamento del trend degli ultimi anni, che vedeva aumentare i turisti sia dall’Italia che da altri Paesi, registrando un notevole incremento non solo negli arrivi, ma anche nelle presenze, e confermandosi meta emergente per il turismo city break e per le destinazioni a corto raggio.


Molto bene l’incoming dall’Italia che ha fatto segnare un aumento del 33% rispetto al 2011, e del 63% dei pernottamenti, con una durata media che si attesta sui tre giorni circa. Più in generale, gli arrivi dall’estero hanno registrato un incremento del 6% rispetto all’anno precedente con una permanenza media di 2,2 notti. L’Italia si è confermata nuovamente il principale mercato dei Paesi membri dell’Unione Europea per la Serbia, con un marketshare dell’8,2%.

L’offerta culturale
«La Serbia ha un’offerta culturale molto ricca – spiega Gordana Plamenac, direttore dell’ente nazionale del turismo serbo – che non solo testimonia la nostra storia, ma che si riflette nella cultura contemporanea in tutte le forme d’arte».


Proprio riguardo al turismo culturale, segmento di primo piano per l’incoming in questa destinazione, va ricordato che nel 2013 in Serbia si celebrerà la firma dell’Editto di Milano, che venne promulgato 1700 anni fa a nome di Costantino I, imperatore d’Occidente, per porre ufficialmente termine a tutte le persecuzioni religiose e proclamare la neutralità dell’Impero nei confronti di qualsiasi fede.
 
In aumento i voli Italia-Serbia
Gli arrivi dal nostro Paese sono ulteriormente facilitati dall’aumento dei collegamenti aerei Italia-Serbia. Dal 19 aprile Belgrado sarà ancora più vicina al nostro Paese, in particolare Milano: la low cost britannica easyJet infatti aprirà una nuova rotta da Malpensa con tre frequenze settimanali operate il mercoledì, il venerdì e la domenica. Inoltre, sempre dal prossimo aprile, Mistral Air introdurrà la tratta Trieste-Nis con collegamenti due volte a settimana (il martedì e il venerdì); questo nuovo collegamento si aggiunge a quelli già esistenti operati da Alitalia/JAT Airways da Roma (due volte al giorno) e da Milano (ogni giorno escluso il martedì).
www.serbia.travel

Sandra Di Meo

Ultimi articoli in DESTINAZIONI