Giornale del 05 Aprile 2013

Israele punta sul Sud: il 12% dei turisti è campano

DESTINAZIONI

05-04-2013 NUMERO: Giornale Online

Invia
Gerusalemme - Israele intNel 2012 Israele ha accolto 3,5 milioni di visitatori, il 4% in più rispetto all’anno precedente, nonostante la crisi causata dall’operazione “Pilastro di Difesa”. Nello specifico, gli arrivi dall’Italia sono stati 170mila, con un incremento del 12% rispetto al 2011. In occasione della Bmt di Napoli, l’Ufficio del turismo israeliano diffonde i dati sulla Campania, che confermano il trend nazionale: 20mila visitatori provenienti da tutta la regione (pari al 12% del totale), di cui circa il 70% mossi da una motivazione religiosa.

 

«Negli ultimi anni sta aumentando sempre più la fetta di turisti che arrivano in Israele non solo per motivi legati alla Fede, ma anche per interessi culturali, artistici e sportivi», afferma Tzvi Lotan, direttore dell’ente di promozione in Italia. «Dopo Milano e Roma – aggiunge – Napoli è la città che più si sta distinguendo per il nostro turismo».

 

E per i primi tre mesi del 2013, la tendenza è ancora positiva: «Questo vale sia per i dati a livello nazionale, sia per quelli che riguardano in particolare la regione Campania», precisa Lotan.

 

www.israele-turismo.it


Ultimi articoli in DESTINAZIONI