Giornale del 10 Aprile 2013 - sfoglia il giornale

Mappamondo: nozze ‘dirompenti’ a Bali e Lombok

OPERATORI

10-04-2013 NUMERO: 12

Invia
Mappamondo 2013 intMappamondo rilancia con un’offerta forte, anzi “dirompente” sui viaggi di nozze: l’ha presentata il direttore generale Marco Cifani insieme a Francesco Maio, direttore vendite, e a Daniele Fornari, il direttore del prodotto.

 

Le mete sono un classico che Mappamondo opera da padrone di casa «e fin dall’inizio, nel 1984», come ha sottolineato Cifani. La proposta abbina cinque notti a Bali e tre a Lombok, gli hotel sono Sanur Beach e Senggigi Beach, rispettivamente prima superiore e prima categoria, che Mappamondo ha in esclusiva per l’Italia da oltre 20 anni, «un competitor ha appena tentato di inserirsi, senza successo». Voli Thai Airways da Roma e Milano, Qatar da Venezia, naturalmente con transfer. Prezzi da 1.060 euro per persona (da 1.490 da venezia) con notevolissimi extra e plus «che in Asia non esistono, inclusi nelle quote» ha sottolineato Fornari.

 

Il che significa: al Sanur Beach upgrading garantito in junior suite vista piscina o vista mare; mezza pensione flessibile (pranzo o cena) à la carte a scelta in uno dei tre ristoranti, con due soft drink o due birre locali a testa; cene a buffet tematiche e con danze senza supplemento; incluso il tennis un’ora al giorno, e 20% di riduzione sui trattamenti della Spa. Tutto identico al Senggigi, che agli sposi garantisce l’upgrade in bungalow vista mare, mentre lo sconto alla Spa sale al 25%. Quote al netto di tasse e fuel surcharge (commissionabili). E costa 90 euro a testa il pacchetto di tre escursioni Super Bali.


Specialisti classici
«Da anni facciamo innovazione – ha spiegato Cifani – guardiamo avanti e ascoltiamo i nostri giovani, affidiamo loro il presente e il futuro». Ma la filosofia resta quella che ha fatto la forza di Mappamondo in questi 30 anni: il tour operating classico, fine artigianato con uffici propri in molte mete. «Spesso siamo corrispondenti di noi stessi – dice Cifani – e spesso contrattiamo direttamente con gli alberghi, per un prodotto sul quale manteniamo un controllo stretto e costante. Nulla è cambiato con l’ingresso di Igiesse e Dimensione Triade, che stanno integrando il nostro approccio centrato su due cardini: prezzo competitivo e plus esclusivi». E niente web al consumo: «Il confronto con le olta è costante ma noi siamo chiari. Il nostro è un prodotto molto ricco e complesso», al quale il web va stretto, più che mai sui viaggi di nozze, segmento tipicamente intermediato. «Qui stiamo andando forte – ha detto Maio – anche grazie a Igiesse e Dimensione Triade, direi che stiamo prendendo quote di mercato già tra inverno e primavera, con un picco sul prossimo settembre» per un settore che vale circa il 30% del fatturato, quasi il totale su mete come la Polinesia.

 

Prezzo protetto, e alta specializzazione
I viaggi di nozze, che si prenotano quasi sempre in anticipo, capitalizzano l’early booking a 75 giorni di Mappamondo, dove il vero valore aggiunto è il blocco di ogni eventuale adeguamento valutario: «è la garanzia del prezzo per il cliente – sottolinea Fornari – in una situazione di rischio altissimo, non solo sul dollaro ma su tutte le valute con cui lavoriamo». Bali e Lombok così aprono la via ad altri analoghi esperimenti, prossima meta la Thailandia, altro pezzo forte di Mappamondo.

 

«L’importante ora – ha concluso Maio – è spiegare bene alle agenzie cosa stiamo facendo. Che operiamo da specialisti tutte le nostre mete, quasi tutte lungo raggio, anche dopo l’integrazione di Igiesse e Dimensione Triade che hanno portato la nostra squadra a 50 persone. Che abbiamo un booking altamente professionale e specializzato meta per meta, per supportare la massima personalizzazione di un prodotto che vola tutto con la linea».

 

Igiesse e DT, una scelta premiante
Intanto si è concluso a marzo il primo anno di integrazione con Igiesse e Dimensione Triade, operazione indovinata e riuscita: «Un investimento che ci ha premiati anche in un momento tanto difficile – ha annunciato Cifani – Ci ha portato un 20% in più di fatturato, mentre i nostri e i loro clienti storici ora scelgono su tutta la gamma, al momento siamo avanti di circa l’8-9% rispetto alle vendite del 2012».

 

I due marchi – specializzati su Sud America, Africa e Pacifico – sono come noto in affitto: contratto rinnovato e in prospettiva, probabilmente, l’acquisizione.

 

Nella foto: Marco Cifani, Francesco Maio e Daniele Fornari.

 

www.mappamondo.com

Marina Firrao

Ultimi articoli in OPERATORI