Giornale del 21 Maggio 2013

Arrivi dall’Italia in Perù: primo trimestre in crescita

DESTINAZIONI

21-05-2013 NUMERO: Giornale Online

Invia
Elizabeth Rázuri 2012 - PromPerùTrend positivo per il Perù. Dopo la crescita del 4% degli arrivi italiani nel 2012, il Paese ha registrato nel primo trimestre di quest’anno un +0,5% di turisti dal nostro Paese. I dati sono stati diffusi dal ministero del Commercio estero e del Turismo (Mincetur).

 

Per Elizabeth Rázuri, regional manager per l’Italia di PromPerú, «è un risultato importante, non solo in termini numerici, ma di tendenza». L’onda continua a essere positiva, «nonostante la crisi che sta attraversando l’Europa e alla luce di un andamento per ora negativo evidenziato da altri mercati storici e forti come Gran Bretagna, Francia e Germania».

 

Tra gennaio e marzo 2013 gli italiani registrati all’Aeroporto Internazionale Jorge Chávez di Lima sono stati 10.669, confermando la quinta posizione dell’Italia nel panorama degli arrivi europei. «È una cifra che, seppur minima, è particolarmente significativa – prosegue Rázuri – Mette in evidenza ancora una volta il forte potenziale dell’Italia e l’importante sforzo che stanno facendo gli operatori specializzati sulla destinazione, non solo sostenendo le attività di promozione svolte da PromPerú, ma anche garantendo spazi sempre più ampi nell’àmbito della loro programmazione».

 

Il ministero ha anche diffuso i dati sugli arrivi internazionali: 772.307 i visitatori che hanno raggiunto il Perù nel primo trimestre del 2013, per un +8% rispetto all’anno precedente. Il 61% proviene dal Sud America (+13% rispetto al 2012), al secondo posto si colloca l’Asia che cresce dell’11%, mentre l’Europa perde il 5% a causa della crisi.

 

www.peru.travel/it


Ultimi articoli in DESTINAZIONI