Giornale del 22 Maggio 2013 - Speciale Focus Brasile - sfoglia il giornale

L’Algeria rilancia il turismo. Il ministro: «Paese sicuro»

DESTINAZIONI

22-05-2013 NUMERO: 18

Invia
Algeria - bandieraMissione turismo per l’Algeria. Al 14° Salone dei viaggi di Algeri il Paese ha messo in mostra le sue bellezze, appetibili per i visitatori nazionali e internazionali. «Non abbiamo problemi di sicurezza maggiori che altrove. Li abbiamo risolti una decina di anni fa», ha assicurato ai giornalisti il ministro del Turismo, Mohamed Ben Meradi.

 

Nonostante le turbolenze del Maghreb, oltre 2 milioni e mezzo di visitatori si sono recati lo scorso anno in Algeria. Nel 2013 è prevista una crescita ulteriore. Si tratta soprattutto di franco-algerini, oltre 1 milione e mezzo, ma anche di circa un milione di stranieri, tra cui oltre mezzo milione di tunisini, e 230mila europei: al primo posto ci sono i francesi (119mila), al secondo gli spagnoli (33mila), al terzo gli italiani (23mila).

 

Uno dei mercati strategici è quello domestico. “Il turismo interno è una priorità nazionale”, recita lo slogan della fiera. «Solo costruendo le infrastrutture per la nostra gente, potremo competere sul mercato internazionale», spiega il ministro, ammettendo un certo ritardo nel settore.

 

Il Paese è talmente grande da offrire almeno due stagioni turistiche all’anno: d’estate la costa e d’inverno il deserto. Nonostante le rassicurazioni delle autorità, secondo le agenzie locali, non è ancora il tempo per i viaggiatori “fai da te”. Meglio affidarsi a tour organizzati sotto scorta della polizia.


Ultimi articoli in DESTINAZIONI