Giornale del 13 Giugno 2013 - Speciale Estate Mediterranea - sfoglia il giornale

IPW 2013: «Non chiamatelo Pow Wow»

FIERE

13-06-2013 NUMERO: 21

Invia
Roger Dow 2013 - Pow Wow int«Don’t call it Pow Wow, non chiamatelo più così». Adesso il suo nome è IPW: tre lettere, pronunciate una per una, che stanno per International Pow Wow. L’avvertimento arriva da Roger Dow, ceo della U.S. Travel Association, promotore della 45ª edizione della storica rassegna B2B dedicata al prodotto Stati Uniti.

Per la fiera, dunque, è l’anno del rebranding. Per l’industria americana quello della rinascita. «Dopo il tonfo provocato dalla recessione, gli operatori sono tornati più forti di prima», afferma Dow.

 

Al Convention Center di Las Vegas – la città del Nevada che ha ospitato la manifestazione per la quarta volta nella sua storia – si sono riuniti 6.400 delegati provenienti dagli Usa e da 70 Paesi del mondo, tra cui 1.300 buyer e 500 rappresentanti della stampa locale e internazionale. Per un totale di 90mila incontri di 20 minuti, tutti prefissati e distribuiti nell’arco di tre giorni. Un mega evento con un colossale ritorno economico: 3,5 miliardi di dollari per gli Usa nei prossimi tre anni e 350 milioni per la città in cui si svolge.

 

«È il più importante marketplace internazionale», afferma Rossi Ralenkotter, nel duplice ruolo di ceo di Las Vegas Convention and Tourism Authority e presidente uscente della U.S. Travel Association.

 

Negli ultimi tre anni l’IPW – che si presenta anche con un nuovo logo – ha registrato un incremento a due cifre: il numero di delegati è aumentato del 25% e in particolare i buyer sono cresciuti del 30%. «Da noi offerta e domanda s’incontrano con facilità. Se non ci fosse questa piazza, per generare lo stesso business bisognerebbe fare più volte il giro del mondo», sottolinea Roger Dow.

 

Dieci dollari di ricavi per ogni dollaro speso
Viaggiare ti arricchisce. Ne è convinta la U.S. Travel Association, rappresentata in Italia da Massimo Loquenzi, che ha appena lanciato la campagna Travel Effect: un focus sui benefici dei viaggi nelle relazioni sociali, negli affari, ma anche nella salute e nell’educazione. Studi dettagliati, video promozionali e il sito dedicato Traveleffect.com sono gli strumenti messi in campo per dimostrare come il segmento travel «abbia un effetto positivo e misurabile sulle famiglie e sull’economia», spiega il ceo. «In più – aggiunge – il settore dà lavoro a 14,6 milioni di americani, con impatto economico di 2mila miliardi. Più persone viaggiano negli Stati Uniti, più possiamo migliorare il nostro benessere come nazione».

 

Secondo un report dell’Oxford Economics, commissionato dall’associazione e citato da Dow a Las Vegas, gli incontri di persona raddoppiano le possibilità di chiudere un affare. «Le aziende Usa – ricorda – calcolano 10 dollari di ricavi per ogni dollaro investito in un viaggio d’affari». Dalla ricerca emerge anche un dato sugli investimenti record delle aziende Usa per il business travel domestico: nel 2012 è stata calcolata una spesa di 225 milioni di dollari, superiore al storico raggiunto nel 2007. Il settore ha generato 1,9 milioni di posti di lavoro, per un totale di 59 miliardi di dollari di stipendi e 35 miliardi di entrate fiscali.

 

IPW 2014 a chicago: al via le iscrizioni
È già partito il conto alla rovescia per l’International Pow Wow 2014. La 46ª edizione della più importante fiera B2B sul prodotto Usa è in programma tra meno di un anno: dal 5 al 9 aprile a Chicago.

 

Gli organizzatori della U.S. Travel Association hanno dato il via alle iscrizione nel corso dell’IPW di Las Vegas, consentendo agli espositori di godere di benefit e riduzioni. Solo per chi ha preso parte all’edizione 2013 è stato possibile effettuare la registrazione sul sito Ipw.com, nei chioschi dislocati lungo il corridoio centrale della fiera e nello spazio riservato a Brand Usa.

 

Perché iscriversi in anticipo? Per risparmiare effettuando il pagamento entro il 15 giugno; guadagnare la priorità sugli appuntamenti in calendario; assicurarsi uno stand a Chicago, dove si attende un numero maggiore di espositori.

 

www.ipw.com - www.ustravel.org


Ultimi articoli in FIERE