Giornale del 02 Luglio 2013

Sempre più vicina l’intesa Delta Air Lines-Virgin Atlantic

LINEE AEREE

02-07-2013 NUMERO: Giornale Online

Invia
Virgin AtlanticDelta Airr Lines e Virgin Atlantic ottengono il via libera alla joint venture completa dalla Commissione Europea e dall’US Department of Justice: la compagnia Usa acquisisce il 49% di quella britannica e avvia il nuovo accordo di code-share su 108 rotte (i voli per il Canada e la Jamaica sono soggetti ad approvazione dei relativi governi) – che offrirà 66 ulteriori destinazioni ai passeggeri dei due vettori – e la partnership dei programmi frequent flyer.

 

Virgin Atlantic aggiungerà il proprio codice su 91 rotte transatlantiche e domestiche operate da Delta Air Lines, mentre quest’ultima compagnia metterà il proprio codice su 17 voli del vettore di Sir Richard Branson, inclusi i voli domestici di Little Red, di recente lanciata nel Gran Bretagna, che collega Londra a Manchester, Edimburgo e Aberdeen.

 

I vantaggi per i passeggeri
Questi i principali vantaggi per chi volerà con le due compagnie: i passeggeri Virgin Atlantic potranno accedere a un vasto network di collegamenti in tutto il Nord America mentre i passeggeri Delta avranno a disposizione sei ulteriori frequenze giornaliere tra Londra a New York; i programmi di fidelizzazione SkyMiles e Flying Club offriranno ai frequent flyer fino al 125% di extra bonus di miglia su tutti i voli Delta e Virgin Atlantic, non solo quelli inclusi nell’accordo di code-share; accesso reciproco alle lounge aeroportuali Delta Sky Club e Virgin Atlantic Clubhouse per i passeggeri di Upper Class e BusinessElite, i soci Flying Club Gold e i soci SkyMiles Platinum e Diamond; priorità al check-in, imbarco, ritiro bagagli, franchigia bagaglio supplementare su tutti i voli operati in tutto il mondo da Virgin Atlantic e Delta – non solo quelli inclusi nell’accordo di code-share – per i passeggeri Upper Class di Virgin Atlantic e i soci Flying Club Gold così come per i passeggeri BusinessElite Delta e i soci SkyMiles Gold, Platinum e Diamond.

 

Il Dipartimento dei Trasporti degli Stati Uniti sta attualmente analizzando la domanda di immunità antitrust relativa alla joint venture proposta delle parti per operare voli no stop tra gli Stati Uniti e la Gran Bretagna. Il processo di revisione dovrebbe essere concluso nel corso del terzo trimestre del 2013, e l’implementazione della joint venture transatlantica Delta-Virgin è prevista per il primo trimestre del 2014. Una volta operativa offrirà ulteriori significativi vantaggi per i consumatori e una vigorosa concorrenza sul mercato transatlantico.

 

I passeggeri potranno raccogliere i frutti dell’accordo di code-share da domani, 3 luglio, quando prenderanno i voli prenotati a partire dallo scorso 29 giugno. In futuro, le aziende e le agenzie di viaggi di entrambe le compagnie potranno beneficiare di una strategia di vendita comune su entrambe le sponde dell'Atlantico. Per ulteriori informazioni è possibile visitare i siti dei due vettori dove sono presenti anche i dettagli completi sui programmi frequent flyer Flying Club di Virgin Atlantic e SkyMiles di Delta Air Lines.
www.virgin-atlantic.com - www.delta.com

Sandra Di Meo

Ultimi articoli in LINEE AEREE