Giornale del 04 Luglio 2013 - Speciale Focus Oceano Indiano - sfoglia il giornale

Oceano Indiano: come si vola

Speciale Oceano Indiano

04-07-2013 NUMERO: 24

Invia
Aeroporto di ZanzibarNon tirano più come una volta l’Oceano Indiano e le sue spiagge da sogno, almeno a giudicare da quanto si sono ridotti nel corso degli ultimi anni i collegamenti aerei dall’Italia per le Maldive, Mauritius e le Seychelles. E forse non è finita, perchè dopo i vettori charter tricolori, sempre meno presenti sull’area, anche le compagnie del Golfo che li avevano sostituiti sembrano incominciare a segnare il passo. Come nel caso di Qatar Airways, che ha annunciato di volere sospendere i voli per Mahe dal prossimo 1° settembre.

Pochi i voli non stop dall'Italia
D’altra parte, per gli italiani che vogliano contribuire a frenare l’emorragia di turisti nelle principali destinazioni dell’Oceano Indiano, i collegamenti aerei non mancano di certo, anche se ora c’è meno possibilità di scelta, soprattutto per quanto riguarda i voli non stop dall’Italia. Per quest’estate infatti sono rimasti gli operativi effettuati da Neos, il vettore di casa Alpitour, che vola da Milano e Roma per Nosy Be, e da Milano e Roma per Malè (www.neosair.it); mentre Meridiana opera da Milano e Roma su Mauritius, Maldive, Nosy Bè e Zanzibar (www.meridiana.it); e Blue Panorama vola a Zanzibar (www.blue-panorama.com).


È di poche settimane fa, infine, l’annuncio che il prossimo inverno farà la sua comparsa sulle rotte dell’Oceano Indiano la nuova Livingston di Riccardo Toto, che tra le varie destinazioni a lungo raggio servite raggiungerà anche Mauritius e le Maldive (www.livingstonair.it).

Per chi passa dagli hub europei ...
Decisamente più ampia la scelta per chi è disposto a fare uno scalo in Europa prima di raggiungere la destinazione. Tra le novità del 2013, l’accordo di codeshare tra Air Seychelles e Czech Airlines consentirà di volare con un solo biglietto da Praga alle Seychelles via Abu Dhabi, grazie all’intesa già in essere tra il vettore delle Seychelles ed Etihad Airways (www.airseychelles.it).


Per restare ai vettori di bandiera, mentre Air Mauritius opera ormai solo da Parigi e Londra (www.airmauritius.com), Air Austral ha portato a 12 le frequenze settimanali verso La Réunion, con partenze da Parigi CDG2 Terminal 1, raggiungibile con coincidenze da Roma e Milano grazie a un accordo con Alitalia; non solo, il vettore rappresentato in Italia da Aviareps ha ulteriormente consolidato la sua rete di collegamenti, in particolare per Nosy Be, Antananarivo e Tamatave in Madagascar, Mauritius e Seychelles (www.aviareps.com).


Dal canto suo Air Madagascar opererà tre volte a settimana da Parigi CDG 2C, oltre a volare una volta a settimana tra Marsiglia e Antananarivo. Dall’Italia la compagnia (che è rappresentata da Interplanet gsa) permette di raggiungere tutte le principali destinazioni grazie alla partnership con Air France per gli avvicinamenti da Bologna, Roma, Genova, Milano, Pisa, Torino, Venezia e Verona (www.interplanet-gsa.it).


Infine, con Condor Airlines dal prossimo inverno sarà possibile raggiungere le Maldive, Mauritius e le Seychelles da Francoforte (www.condor.com).

...o dai grandi hub del Golfo
Qatar Airways, che come detto ha annunciato la sospensione dei voli per le Seychelles dal prossimo 1° settembre, continuerà però a operare da Doha verso le Maldive (www.qatarairways.com).


Segnaliamo inoltre Turkish Airlines, che vola cinque volte a settimana tra Istanbul e le Maldive (www.turkishairlines.com); ed Etihad Airways, che opera tre volte a settimana tra Abu Dhabi e Mahe, e tutti i giorni verso le Maldive (www.etihad.com). A beneficiare di questi collegamenti sono anche i passeggeri di Alitalia che, grazie al codeshare con la compagnia araba, possono raggiungere cinque volte a settimana Abu Dhabi da Roma Fiumicino.


Destinazione Maldive e Mauritius, infine, per Emirates, che proprio in occasione del 45esimo anniversario di indipendenza dell’isola, ha recentemente organizzato l’atterraggio di un A380 della sua flotta nell’aeroporto mauritiano (www.emirates.com).

Giorgio Maggi

Ultimi articoli in Speciale Oceano Indiano


Azemar

30 Giugno 2016

Amo il Mondo

30 Giugno 2016

Condor

30 Giugno 2016

King Holidays

30 Giugno 2016

Francorosso

30 Giugno 2016

Acentro

30 Giugno 2016

Futurviaggi

30 Giugno 2016