Giornale del 26 Luglio 2013

La Grecia taglia l’Iva sulla ristorazione: meno 10%

DESTINAZIONI

26-07-2013 NUMERO: Giornale Online

Invia
Dal prossimo 1° agosto il Governo greco, in accordo con UE, Bce e Fmi, ridurrà dal 23% al 13% l’Iva sui ristoranti, bar, caffè e sui prodotti di ristorazione.

 

Il ministro del Turismo greco, Olga Kefaloyianni, ha dichiarato che questa manovra serviva da tempo per rendere la Grecia più competitiva nel settore turistico nei confronti dei Paesi competitor. Più in generale la riduzione dell’imposta sul valore aggiunto era molto attesa da tutto il settore turistico, data l’importanza fondamentale che questo ha per l’economia del Paese. Il ministro Kefaloyianni ha poi sottolineato l’importanza dell’effetto della riduzione dell’Iva sull’intero 2013, augurandosi che tutti contribuiscano a questa misura in modo che diventi definitiva.

 

Soddisfatto anche il premier greco Antonis Samaras, che si aspetta da questa diminuzione dell’Iva anche una minore evasione fiscale.
www.visitgreece.gr


Ultimi articoli in DESTINAZIONI