Giornale del 10 Settembre 2013

Giordania, cresce ancora l’incoming dall’Italia

DESTINAZIONI

10-09-2013 NUMERO: Giornale Online

Invia
Nonostante il difficile momento attraversato dall’area mediorientale, la Giordania conferma il suo appeal sui turisti italiani: secondo i dati resi noti dal Jordan Tourism Board relativi al periodo gennaio-giugno 2013, a giugno l’incoming dal nostro Paese è cresciuto del 15% mentre per i primi sei mesi dell’anno l’incremento si è attestato sul 10,7%.

 

Un andamento costante che ha contribuito a riposizionare l’Italia al 4° posto a livello mondiale, dopo Usa, Gran Bretagna e Germania, in termini di arrivi stranieri in Giordania. Obiettivo dell’Ente in Italia è quello di chiudere il 2013 a quota + 9% rispetto al 2012, cercando di mantenere il più possibile le posizioni nonostante le oggettive problematiche che colpiscono non solo l’area (crisi egiziana e siriana) ma anche le tasche degli italiani.

 

«Se da un lato abbiamo la fortuna di lavorare con un prodotto indubbiamente unico – conferma Marco Biazzetti, marketing manager di JTB Italy – dall’altro quest’anno la strategia adottata in Italia si è dimostrata vincente, grazie ad accordi forti e duraturi stretti con i principali operatori attivi sulla destinazione, con i quali abbiamo condotto operazioni dirette tanto al settore, volte a far conoscere e comprendere l’offerta, quanto al consumatore finale, per stimolarne la domanda. A questo va ad aggiungersi un’attività di comunicazione e advertising per lo più concentrata sull’online e sugli strumenti social, così da raggiungere nel più breve tempo possibile i target più vicini e in linea con il nostro prodotto».

 

JTB Italy ha inoltre dato vita a un’ampia promozione su larga scala, svolta in collaborazione con sette dei più grandi centri commerciali del Nord Italia, «grazie alla quale abbiamo fatto conoscere le bellezze e la ricchezza socio-culturale della Giordania a milioni di italiani. Operazione, questa, che, dato il successo, si prolungherà di altre tre tappe previste nel periodo natalizio», conclude Biazzetti.
www.visitjordan.com


Ultimi articoli in DESTINAZIONI