Giornale del 13 Settembre 2013

CWT: prezzi stabili nel 2014, ma non per tutti

ATTUALITA'

13-09-2013 NUMERO: Giornale Online

Invia
Business travel - genericaStabilità tariffaria nel 2014, ma non per tutte le destinazioni e non per tutti i settori collegati all’industria turistica: è quanto pronosticato dal GTPF-Global Travel Price Forecast, stilato da Carlson Wagonlit Travel, tra i colossi del turismo organizzato nel mondo.

 

Per l’Italia, le tariffe aeree potrebbero aumentare dallo 0,3 all’1,2%, mentre quelle alberghiere potranno variare da un -5,5% a un +1,2%, in funzione della città. Addirittura decrementi previsti nel “rent a car” con una variazione di prezzi che oscillerà tra il -1,2 e un +0,5%.

 

È l’effetto del forte contenimento di spesa turistica dei consumer e della generale situazione economica che consiglia a tutti gli attori della filiera un calcolo dei rincari col bilancino, per non rischiare ulteriori perdite di clienti.

 

La prospettiva in Italia ricalca le previsioni per l’intera Europa. Come infatti annota «Se complessivamente si prevedono leggeri incrementi di prezzo per il prossimo anno – osserva Christophe Renard, vice president di CWT Solutions Group – si registrano tuttavia alcune significative eccezioni, come in Europa dove le tariffe subiranno probabilmente una riduzione a causa del perdurare dell’incertezza economica che caratterizza l’area, mentre alcuni Paesi emergenti come l’Argentina dovrebbero registrare incrementi molto significativi a causa della forte crescita del Pil prevista nel 2014 e dei consistenti aumenti dell’inflazione».
www.carlsonwagonlit.com

Andrea Lovelock

Ultimi articoli in ATTUALITA'