Giornale del 04 Ottobre 2013

‘Londra come il miele’: la proposta di Malthouse

DESTINAZIONI

04-10-2013 NUMERO: Giornale Online

Invia
Londra - bus (101)«Scozia, Galles e Irlanda del Nord dovrebbero investire parte delle proprie risorse per promuovere il turismo a Londra, perché questo li aiuterebbe ad attrarre più visitatori». Lo ha detto all’Observer Kit Malthouse, vice sindaco di Londra, aggiungendo a supporto della propria coraggiosa tesi un vecchio proverbio: «Rischiano di tagliarsi il naso per farci dispetto – ha detto – perché quella di competere con Londra per far aumentare gli arrivi sul territorio è una scelta perdente. La capitale è il principale attrattore di arrivi turistici, e un’azione congiunta farebbe crescere anche quelli a Edimburgo o Cardiff o Belfast».

 

Malthouse, che è anche presidente di London & Partners, ha ammesso come l’idea sia «molto, molto difficile da vendere», ripetendo tuttavia che il turismo in Gran Bretagna dovrebbe capitalizzare i punti di forza offerti da Londra.

 

A monte del ragionamento di Malthouse ci sono finanziamenti esigui destinati alla città di Londra, contro quelli più consistenti che la Scozia riceve sia dal governo nazionale che dalla Regione: da un budget totale di 144 milioni di sterline, 9 milioni vanno Londra, 12 al Galles, 44 alla Scozia e 30 milioni all’Irlanda del Nord.

 

Intanto la capitale sembra uscire dalla crisi a ritmi più sostenuti del resto del Paese, con Pil in crescita del 1,9% fino al 2018 rispetto al più lento +1,4% di tutta la Gran Bretagna.

 

«Piuttosto che accrescere il divario economico tra Nord e Sud – insiste Malthouse – dobbiamo usare Londra come un vaso di miele che attragga visitatori come le api, e lanciare una strategia di marketing London Plus».

 

Il vice sindaco è determinato e ha in programma un tour di presentazione nelle tre regioni a cominciare da London Plus Scozia e, se otterrà qualche risultato, potrà dare a tutti i suoi colleghi, anche agli italiani, una preziosa lezione.

Giacomo Ceccarelli

Ultimi articoli in DESTINAZIONI