Giornale del 07 Novembre 2013 - Speciale Natale & Capodanno - sfoglia il giornale

Fitur guarda al futuro

FIERE

07-11-2013 NUMERO: 34

Invia
Fitur 2013 intLa tecnologia prima di tutto. È il refrain della 34ª edizione di Fitur, la Fiera internazionale del turismo di Madrid. Dal 22 al 26 gennaio del prossimo anno si riuniranno nella capitale spagnola 9mila imprese turistiche. L’obiettivo sarà fare business e confrontarsi sulle ultime tendenze.


Per favorire innovazione e competitività, la fiera madrileña offre strumenti come Fitur Know How & Export, promosso per il secondo anno da Segittur e dall’Icex: uno spazio in cui le imprese spagnole – coerentemente con gli obiettivi del governo – possono mostrare il loro potenziale, facendo conoscere servizi e prodotti innovativi ai mercati internazionali.


Sul fronte delle nuove tecnologie, è in programma il primo Concorso di app turistiche: in Spagna saranno selezionate le migliori applicazioni per Turismo Attivo, Sole e Mare, Turismo Culturale e Altri; a livello internazionale, sarà scelta la migliore “app guida” di destinazione e quella che migliorerà l’esperienza di viaggio.


Social network e lusso low cost saranno al centro di FiturTech, forum organizzato dall’Istituto tecnologico alberghiero (ITH), sviluppato anche da FiturGreen, format dedicato al risparmio energetico e all’efficienza nella gestione alberghiera e turistica.


Tra gli eventi di punta, c’è il 7° Forum Exceltur, che riunirà grandi personalità della sfera politica, economica e dell’industria. Tema in agenda: “Il turismo, come settore chiave per rafforzare il marchio di Paese”. Alla vigilia dell’inaugurazione di Fitur, martedì 21 gennaio si svolgerà anche Cimet 2014, la 17ª Conferenza latinoamericana di ministri e imprenditori del turismo.


Oltre all’innovazione, la parola d’ordine per la fiera di Madrid è business. Da qui lo sviluppo di spazi a tema come Investour Africa, in collaborazione con l’Unwto e la Casa Africa. Si tratta di un punto d’incontro tra imprenditori spagnoli e portoghesi e destinazioni africane che, attraverso appuntamenti prefissati, favorisce gli investimenti in progetti di sviluppo sostenibile. Meeting programmati anche per Fitur B2B, dove aziende e destinazioni locali potranno incontrare i buyer internazionali.


Nei padiglioni sono previste sezioni ad hoc sul turismo gay nell’area Fitur  Lgtb, su quello enologico in Alojamientos del vino e uno spazio dedicato al Receptivo España.
www.ifema.es/fitur_06


Ultimi articoli in FIERE