Giornale del 08 Novembre 2013

‘Homecoming Scotland’, l’evento del 2014 in Scozia

DESTINAZIONI

08-11-2013 NUMERO: Giornale Online

Invia
Barbara Samoilenko 2013 - Turismo ScoziaOrganizzato da VisitScotland, “Homecoming 2014” è il grande evento dedicato, in primis, ai circa 20 milioni di scozzesi che risiedono all’estero, e poi a tutti coloro che amano e apprezzano la Scozia, le sue tradizioni, la storia, le bellezze naturali e la gastronomia. «Per gli scozzesi si tratta di un ritorno a casa per riscoprire le origini – commenta Barbara Samoilenko, marketing manager Europe dell’ente turistico – e per tutti gli altri è un’ottima occasione per andare alla scoperta della destinazione».

 

Durante tutto il prossimo anno, dunque, “Homecoming” – con lo slogan “Scotland Welcomes the World” (la Scozia accoglie il mondo) – mobiliterà tutte le comunità scozzesi con circa 400 eventi in tutto il Paese, dalle grandi partecipazioni di massa alle attività nelle piccole comunità.

 

Gli eventi più significativi
Il via sarà dato a Edimburgo, il 31 dicembre, con il prolungamento e l’arricchimento del famoso “Hogmanay”, il Capodanno, con spettacolari fuochi d’artificio, musica, feste in strada, e molto altro. Tra gli avvenimenti più significativi previsti dal programma ricordiamo ad esempio il “Festival John Muir” (dal 14 al 22 aprile), organizzato per celebrare il naturalista scozzese fondatore di America’s National Parks, con molti eventi lungo il percorso a lui intitolato da Dunbar a Helensburg.

 

L’intero mese di maggio – ribattezzato per l’occasione “Whisky Month” – sarà invece dedicato al piacere del bere, e quindi anche alla gastronomia, in tutta la Scozia: a giugno spicca il “St. Magnus Festival” a Orkney, con musica, danze e rappresentazioni teatrali e artistiche. Dal 28 al 30 giugno è previsto anche il “Bannockburn Live” per commemorare il 700° anniversario della grande battaglia, mentre in agosto avrà luogo il Festival di Edimburgo, una mostra delle arti emergenti nel mondo.

 

Lo sport in primo piano
E ancora, i molti eventi che si affiancheranno ai due principali avvenimenti dedicati allo sport: i Giochi del Commonwealth 2014 e la Ryder Cup di golf.

 

I Giochi si terranno in luglio a Glasgow, scelta come Città della musica dall’UNESCO: per l’occasione la bella città proporrà un programma culturale incentrato sul suo grande patrimonio artistico e musicale, dalle tradizionali cornamuse ai locali notturni. Ottima occasione per visitare anche Loch Lomond e il Trossachs National Park situato a solo un’ora dalla città.

In settembre anche il golf torna a casa con la Ryder Cup, ospitata per la prima volta nel prestigioso Centenary Course di Gleneagles, nel Perthshire, che il prossimo anno festeggerà i 90 anni di attività con numerose iniziative.

 

Tra le novità del ricettivo si segnalano i 18 nuovi lussuosi appartamenti nella parte antica di Edimburgo, con un’architettura che riprende quella dei palazzi vicini, mentre a Dunblane nel Perthshire, nella primavera del 2014 aprirà il Cromlix Hotel, caratterizzato da un elegante stile vittoriano.

 

La seconda edizione di “Homecoming” – la prima è del 2009 – è stata presentata ai media italiani al Consolato Britannico di Milano, insieme con una sfilata di originali vestiti in tessuti scozzesi della stilista Judy R Clarke. Nel corso della presentazione, Barbara Samoilenko ha ricordato che per promuovere in tutto il mondo questo evento sono stati effettuati molti investimenti sia governativi che privati «e ci aspettiamo una grande partecipazione e un sensibile aumento del turismo verso la Scozia», ha concluso la manager.
www.visitbritain.org - www.visitscotland.com

Dorina Landi

Ultimi articoli in DESTINAZIONI