Giornale del 08 Novembre 2013

Visite didattiche nel Parco del Delta del Po

IN BREVE

08-11-2013 NUMERO: Giornale Online

Invia
La famiglia Cacciatori, che opera nel Parco del Delta del Po da tre generazioni, propone alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado una serie di escursioni didattiche che coprono tutta l’area del Parco.

 

Queste gite possono essere effettuate a bordo di motonavi, se si vuole navigare lungo i rami principali del Grande Fiume, oppure su barche a fondo piatto per addentrarsi all’interno dei canneti e delle golene, gli angoli più nascosti del Parco del Delta del Po. La flotta è stata recentemente ampliata con una eco-barca elettrica e un tipico topo veneziano. Va ricordato che per gli insegnanti la partecipazione alle escursioni è sempre gratuita.

 

Le escursioni
Ad esempio, al costo di 8 euro a studente si può acquistare l’escursione “Le Bocche del Po di Pila: la grande foce” che consente di ammirare aironi rossi e cormorani. Oppure, per 10 euro a studente, c’è “Po di Maistra e Golena Ca’ Pisani” con la quale ci si avvicina a diverse nidificazioni di ardeidi. Proseguendo, c’è l’escursione “La laguna di Caleri e il Giardino Botanico” o “Il Po di Goro tra storia e natura”, dove – al costo rispettivamente di 16 e 18 euro a studente – si possono conoscere meglio beccacce, cenerini, allevamenti di molluschi o visitare il Museo Regionale della Bonifica e il Castello di Mesola.

E ancora, scegliendo la gita “Bike & Boat”, 22 euro a studente, si percorrono gli argini asfaltati del fiume e delle lagune in bicicletta, prima dell’itinerario in motonave.

 

Nel costo di tutti questi pacchetti è compresa, la guida naturalistica, gli ingressi ove previsto e spiegazioni didattiche dei vari capitani delle navi. Tutte le quote di partecipazione sono valide per un minimo di 25 partecipanti.

 

I laboratori didattici
Per completare l’offerta, vi è la possibilità di abbinare alle escursioni anche dei laboratori didattici per scoprire la storia e gli aspetti naturalistici di un territorio in costante evoluzione. In “Tra passato e presente... suoni d’argilla per mani d’artista” la famiglia Fecchio svela gli antichi misteri della tradizione basso-polesana della costruzione di ocarine, mentre nel “Laboratorio didattico caccia al tesoro” geografia, scienza, flora e fauna si uniscono nella ricerca e nella classificazione delle varie specie. La quota per il primo dei due laboratori è di 18 euro, quella per il secondo è di 22 euro; gli insegnanti non pagano.

 

Per le quote relative alle escursioni in barca o in motonave è possibile beneficiare di uno sconto del 10% prenotando entro il 30 dicembre 2013.
www.marinocacciatori.it


Ultimi articoli in IN BREVE