Giornale del 04 Dicembre 2013 - sfoglia il giornale

Turchia, in forte aumento gli arrivi dall’estero

DESTINAZIONI

04-12-2013 NUMERO: 38

Invia
Cresce l’incoming in Turchia: secondo i dati del ministero della Cultura e del Turismo, i turisti stranieri arrivati nel Paese tra gennaio e ottobre 2013 sono stati 31.757.624, con un incremento del 10,24% sullo stesso periodo del 2012.

 

Nel dettaglio mese per mese si scopre che a gennaio si sono registrati 1.104.754 arrivi (+12,54% sullo stesso mese del 2012), a febbraio 1.268.440 (+27,15%), a marzo 1.841.154 (+26,05%), ad aprile 2.451.031 (+13,02%), a maggio 3.809.190 (+17,82%), a giugno 4.074.026 (+4,93%), a luglio 4.593.511 (+0,48%), ad agosto 4.945.999 (+10,64%), a settembre 4.266.133 (+6,88%) e ad ottobre 3.402.460 (+11,52%).

 

Le località turistiche più visitate nei pirmi 10 mesi del 2013, Antalya ha registrato 10.716.206 arrivi internazionali con uno share del 33,74%, Istanbul 8.969.796 con uno share del 28,24%, Muğla (che comprende le località balneari di Bodrum, Marmaris e Fethiye) 3.046.527 con uno share del 9,59%, Edirne 2.470.742 con uno share del 7,78% e Izmir 1.318.518 con uno share del 4,15%.

 

I turisti italiani giunti in Turchia tra gennaio e ottobre 2013 sono stati 651.523, con un incremento di 1,62% rispetto al periodo gennaio-ottobre 2012. A ottobre gli italiani sono stati 73.775 con un incremento del 12,84% rispetto allo stesso mese del 2012.

 

Le entrate del settore turistico
Limitatamente al periodo gennaio-agosto 2013, la Turchia si è posizionata al terzo posto nella classifica relativa alle entrate economiche – dovute all’incoming – dei 25 più grandi attrattori di turismo internazionale con un +22%, preceduta da Thailandia (+27%) e Hong Kong - Cina (+25%), ma davanti a Giappone (+19%), Gran Bretagna (+18%), Grecia (+15%), India (+14%), Malesia (+12%) e Stati Uniti (+11%).


Secondo i dati del TurkStat – l’Istituto di Statistica turco – le entrate del settore turistico della Turchia hanno raggiunto 11,5 miliardi di dollari nel terzo trimestre del 2013, +4,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Dalle cifre si evidenzia che il 79,6% delle entrate proviene da turisti stranieri e il restante 20,4% da cittadini turchi residenti all’estero.

 

La spesa media per ciascun visitatore è stata di 721 dollari; la spesa media pro-capite per gli stranieri è stata di 667 dollari e per i cittadini turchi all’estero di 1.001 dollari. Le spese per il turismo sono aumentate del 15,4% rispetto al terzo trimestre del 2012. Il numero di cittadini turchi che si sono recati all’estero è aumentato del 49,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, raggiungendo i 2 milioni di persone; la spesa media per questi viaggi è stata di 592 dollari a testa.
www.turchia.it


Ultimi articoli in DESTINAZIONI