Giornale del 23 Gennaio 2014 - sfoglia il giornale

La Svizzera in maschera per festeggiare il Carnevale

DESTINAZIONI

23-01-2014 NUMERO: 1

Invia
In Svizzera il Carnevale ha molti aspetti, come si evince dal ricco calendario che da febbraio a marzo prevede feste, sfilate, spettacoli per grandi e piccoli ospiti in oltre 80 località della Confederazione. Come per tante altre feste, anche in questo caso la tradizione religiosa si mescola agli antichi riti pagani che scandivano il succedersi delle stagioni. In alcuni Cantoni il Carnevale si basa principalmente sull’usanza pre-cristiana di scacciare l’inverno e gli spiriti cattivi per accogliere, invece, la rinascita della primavera.

 

L’organizzazione è affidata alle corporazioni e ai comitati di cittadini che con passione e dedizione preparano uno spettacolo capace di coinvolgere e divertire i numerosi visitatori. Come ad esempio a Bellinzona, dove dal 27 febbraio al 4 marzo va in scena il “Rabadan”: è dal 1862 che in questa località si celebra il Carnevale con carri, cortei e appuntamenti (teatro, musica e degustazioni) che stravolgono per qualche giorno i quieti ritmi cittadini.

 

La città dei castelli, patrimonio Unesco, si trasforma in un party a cielo aperto fino alle prime luci dell’alba. Il Carnevale, di rito romano, ha inizio con la consegna delle chiavi della città al Re Rabadan, parola piemontese che significa fracasso.

 

A Lucerna, sempre nello stesso periodo, è tempo della Saga dei Fritschi: l’origine di questo rito carnevalesco è legata al rituale per scacciare l’inverno, già attestato nel XV secolo. Gruppi in maschera, armati di fiati e percussioni, si mettono in mostra attraverso le viuzze dando vita a spassose e rumorose esibizioni per far danzare e cantare migliaia di visitatori. Sono i Guggenmuusige che animano le vie di Lucerna “sbeffeggiando” il proprio pubblico.

 

Fra le maschere spicca il Fritschi, un uomo di una certa età, con sua moglie, la Fritschene, e il loro figlio Fritschikind. Il nome probabilmente è la storpiatura di Fridolin e all’epoca si trattava di un pupazzo di paglia, forse la figura simbolica di una corporazione.

 

Il Carnevale non sarà festeggiato solo nella città di Lucerna ma in tutta la regione del lago di Lucerna. Punti salienti sono le tre grandi sfilate cittadine: il Fritschiumzug il giovedì grasso (27 febbraio); il Weyumzug il lunedì grasso (3 marzo) e il Monstercorso il martedì grasso (4 marzo).


Ultimi articoli in DESTINAZIONI