Giornale del 13 Febbraio 2014 - Speciale Bit 1 - sfoglia il giornale

Una Bit ‘Expo oriented’

Speciale BIT 1

13-02-2014 NUMERO: 4 bis

Invia
Massimo Bray 2013La 34° edizione della Bit, inaugurata oggi, è orientata principalmente all’Expo 2015, l’evento-clou che catapulterà l’Italia sulla ribalta dei maggiori mercati turistici del mondo. Lo ha sottolineato il ministro del Turismo Massimo Bray (nella foto) alla conferenza stampa di apertura della rassegna milanese, e lo hanno ribadito Antonio Tajani, vice presidente della Commissione Europea, e Roberto Maroni, governatore della Regione Lombardia, anche loro presenti all’inaugurazione della Borsa.

 

Mai come quest’anno, dunque, la Bit assolve a una mission ben precisa: essere cassa di risonanza e contenitore di contrattazioni per l’Esposizione del 2015, che secondo le aspettative degli organizzatori dovrebbe ospitare oltre 20 milioni di visitatori, di cui almeno sette milioni dai mercati esteri. E Michele Perini, presidente di Fiera Milano, ha tenuto a precisare che «la Borsa si è resa protagonista di una rivoluzione ispirata al concetto di B2B: tre intense giornate di contrattazioni e concreti rapporti tra operatori del settore, per consentire l’ottimale commercializzazione dell’evento Expo che rappresenta un acceleratore del nuovo sviluppo industriale italiano. Non a caso abbiamo schedulato circa 10mila appuntamenti tra buyer e seller per ottimizzare quanto possibile gli spazi del B2B».

 

Occasione unica per il nostro turismo
Gran parte di questi incontri hanno per protagonista proprio l’Esposizione, come ha evidenziato Piero Galli, direttore generale di Expo 2015: «L’evento è unico, come unica e irripetibile è l’occasione di rilanciare il turismo italiano. Ospiteremo almeno otto milioni di visitatori esteri e il sistema turistico italiano è chiamato ad attrezzare un’offerta adeguata all’importanza della manifestazione che durerà sei mesi, con oltre 3mila eventi collaterali che saranno altrettante occasioni di soggiorno. Ad oggi l’80% degli intervistati, italiani e stranieri, conosce già l’Expo e ciò che sarà ospitato nei suoi 140 spazi espositivi per altrettanti Paesi che parteciperanno all’evento».

 

«E già oggi – ha proseguito Galli – abbiamo chiuso oltre 170 contratti con t.o. esteri e finalizzato la vendita di biglietti con importanti tour operator stranieri che saranno rivenditori autorizzati – ma non esclusivi – per la distribuzione degli ingressi all’Expo che sarà orizzontale e costituirà la parte saliente di molti pacchetti turistici. Con una capacità di ospitare fino a 250mila visitatori al giorno, l’Expo sarà un banco di prova per tutta la filiera turistica italiana. Ecco perché abbiamo pensato di allestire dei veri e propri “experience packs” per temi, per spettacoli e per percorsi di visita, a seconda delle esigenze dei vari target di visitatori. E anche i biglietti saranno ad alta flessibilità con costi che varieranno per giornate di visita – feriali o festivi –, per target di ospiti – famiglie, bambini – e per periodi di permanenza – ingressi plurimi –. Così come la vendita dei biglietti avverrà sia con i canali tradizionali – tour operator, agenzie di viaggi – che attraverso il canale online e la vendita diretta su smartphone e tablet».

 

Il vero ruolo di Explora
Proprio riguardo alla commercializzazione, Joseph Ejarque, direttore di Explora, ha sgombrato il campo dai molti equivoci sorti intorno a questa società: «Explora vuole essere una destination marketing organisation, un facilitatore di contatti e rapporti per organizzare al meglio l’offerta turistica dell’Expo. Non siamo un tour operator, né tantomeno un’agenzia di viaggi o biglietteria. Opereremo d’accordo con l’Enit per mettere in contatto i tour operator e la domanda che si genererà intorno all’evento. Vogliamo ispirare e informare i vari mercati turistici nel mondo attraverso molteplici azioni di digital marketing, social media marketing e promozioni B2B. Siamo sostanzialmente un cluster di aggregazione – ha concluso Ejarque – con l’obiettivo di facilitare il business turistico dell’Expo».


La collaborazione con l’Enit
Il tema della collaborazione con l’Enit è stato, infine, ripreso da Andrea Babbi, direttore generale dell’Agenzia, che ha ribadito come l’Expo sia «un’opportunità unica per tutti, per le imprese e per le Regioni. Ma dobbiamo lavorare in stretta collaborazione e armonia. Per farlo occorre l’orgoglio di promuovere un grande Paese, la passione per il turismo made in Italy e, ancora, la consapevolezza dell’opportunità operativa che ci offre l’Esposizione coniugata con un’imprescindibile innovazione per commercializzare al meglio non solo l’evento ma anche l’Italia di domani. Lo stiamo già facendo nelle fiere turistiche internazionali – ha proseguito Babbi – e la presenza di Expo 2015 è prevista in 16 Borse in tutto il mondo. Ci stiamo muovendo in concreto in stretta collaborazione con Explora, ma questo evento coinvolge tutta la collettività italiana. In altre parole ogni italiano dovrà essere ambasciatore dell’Expo e dell’Italia, da qui al 2015. Siamo chiamati a una sfida importante che ci porterà a un cambiamento epocale nell’attività operativa del turismo organizzato. Digitalizzare le imprese, significa cogliere questa opportunità e lavorare al meglio per il turismo di domani».

 

A margine della giornata inaugurale della Bit, però, non sono mancati i rumors derivanti soprattutto dall’attuale situazione politica: con il governo in bilico, si pone un grosso interrigativo sull’effettivo varo del decreto Valore Turismo; così come il malcontento di molte Regioni potrebbe provocare un vero terremoto all’interno della stessa Enit. E infine le preoccupazioni delle imprese turistiche giunte a Milano con la sensazione che, ancora una volta, per rimanere in piedi ci si dovrà adoperare con le proprie forze e ottimizzare gli incontri in Bit e in altre fiere che contano.

Andrea Lovelock

Ultimi articoli in Speciale BIT 1


Alpitour World

12 Febbraio 2015

Expedia

12 Febbraio 2015

Eden Viaggi

12 Febbraio 2015

Settemari

12 Febbraio 2015

Ota Viaggi

12 Febbraio 2015

Go Australia

12 Febbraio 2015

Italcamel

12 Febbraio 2015

Alidays

12 Febbraio 2015

I Viaggi del Turchese

12 Febbraio 2015