Giornale del 03 Marzo 2014

I Caraibi si promuovono in Italia

DESTINAZIONI

03-03-2014 NUMERO: Giornale Online

Invia
Carol Hay 2014 - Caribbean Tourism Organization“La vita ha bisogno di Caraibi”: così sono stati accolti a Milano i partecipanti alla prima tappa dell’Italian Roadshow 2014, proseguito poi a Genova e Treviso. Alfieri della serata il CTO-Caribbean Tourism Organization, gli enti del turismo di Isole Cayman, Martinica, Turks and Caicos, Isole Vergini Usa, Isole Vergini Britanniche, Antigua e Barbuda, e i partner Hermitage Bay (Antigua), La Samanna Resort, Nassau Paradise Island Promotion Board, oltre a Star Clippers, compagnia di crociere che opera ai Caraibi.

 

Con i desk lungamente affollati, una sessantina di operatori hanno incontrato l’offerta turistica di «una regione incredibile – dice Carol Hay (nella foto), direttore marketing UK & Europe di CTO – con grande varietà di strutture ricettive nelle spiagge, tanto care agli italiani, che tuttavia esorto a esplorare altre bellezze delle isole, come le foreste pluviali e le comunità locali, con molti festival e patrimoni culturali differenti da altre regioni del mondo. Il mercato italiano terzo in Europa dopo Gran Bretagna e Francia, ha ancora un grande potenziale, soprattutto nelle nuove destinazioni, molto cercate, ad esempio, nei viaggi di nozze».

 

Il ‘peso’ dei nuovi voli
Molto aiutano i nuovi voli per gli Stati Uniti (un’abbinata classica e senza recessione), con numerose connessioni e nuovi gates dal Nord America e, localmente, l’apertura quest’anno di nuovi aeroporti come l’Argyle International Airport, a St Vincent and the Grenadines, che consentirà di raggiungere la destinazione con voli diretti dalla Gran Bretagna oltre che da Stati Uniti, Canada, Europa e America centrale e del sud.

 

O il nuovo aeroporto di Antigua che, da settembre, contribuirà ad aumentare la capacità di passeggeri internazionali, come sottolinea Cherrie Osborne, marketing manager di Antigua and Barbuda Tourism Authority: «Sull’isola, famosa per le 365 spiagge, vela, kitesurf e unica alternativa alle isole Cayman per nuotare con le razze, gli italiani sono il secondo mercato europeo dopo gli inglesi, con molti repeater».

 

Molti i collegamenti diretti con l’Europa operati con voli di linea (da Londra, Francia, Germania, Olanda e Spagna), ma per Italia e Scandinavia ci sono solo voli charter.

 

Le nuove proposte
Dallo sport all’avventura, passando per resort di lusso o ecolodge, ecco una serie di novità proposte ai Caraibi. Il 17 e 18 maggio a Barbados debutterà il Top Gear Festival, con tornei di auto lanciate anche ad alta velocità, spettacolari stuntmen e piloti della guida sportiva. In collina a Dominica ha appena aperto l’Atlantique View Resort & Spa, lussuoso all inclusive di 35 camere e suite tra piantagioni, foresta pluviale e accessi a baie nascoste (prezzi da 150 dollari a camera, in b&b).

 

Nuova esperienza di fitness e avventura al Mount Cinnamon Resort & Beach Club di Grenada, fra attività di pesca d’altura, immersione ai relitti, massaggi e sessioni di yoga, trekking sui sentieri montuosi dell’isola. E per i suoi 60 anni, il giamaicano Half Moon resort lancia la promozione “Open Me”, attiva il 27 di ogni mese con premi in cene private, escursioni e soggiorni all inclusive (e chi prenoterà cinque notti a cavallo del 27, pagherà quella notte solo 60 dollari).

 

Infine, online e gratuito, il corso di e-learning per adv delle Isole Vergini Britanniche: sette lezioni, con tutor e webmaster, per qualificarsi Agente Secret su http://secrets.bvi-turismo.com.
www.caribbeantravel.com - www.onecaribbean.org

Adriana De Santis

Ultimi articoli in DESTINAZIONI