Giornale del 25 Marzo 2014

In Slovenia per scoprire Kamnik e le sue tradizioni

DESTINAZIONI

25-03-2014 NUMERO: Giornale Online

Invia
Gorazd Skrt (Turismo Slovenia - Ur%u0161ka Kolar (Turismo Kamnik) 2014Kamnik, antica cittadina ricca di storia e tradizioni, situata a soli 25 km dalla capitale Lubiana, è stata l’ospite d’onore dell’edizione 2014 della tradizionale Serata Slovena.

 

«Una destinazione poco nota ma molto accogliente – come ha spiegato Urška Kolar, direttrice dell’Istituto per il turismo e lo sport del Comune di Kamnik – immersa in uno spettacolare contesto naturale, circondata dalle omonime Alpi, dalla montagna Velika planina e dai monti di Bergant. Durante il Medioevo è stato un prospero centro commerciale, come testimoniamo i due castelli Mali grad e Stari grad, quest’ultimo quasi distrutto, che la dominano dalle colline, e conserva un interessante centro storico con strette viuzze fiancheggiate da case dai rossi tetti in stile medievale e barocco».

 

Da visitare il castello Zaprice che ospita il Museo Intercomunale, la collezione privata Sadnikar, il Monastero francescano con una ricca collezione di libri antichi e la Cappella del Santo Sepolcro di Plečnik. Senza dimenticare la chiesa di Sveti Primož, famosa per gli affreschi rinascimentali, sul versante della vicina Velika planina. Un altopiano, raggiungibile in funivia, ideale per rilassanti passeggiate, per conoscere il più antico e meglio conservato insediamento di pastori, che qui vivono con il loro bestiame da giugno a settembre. In inverno, invece, è un rinomato centro sciistico.

 

Seguendo poi il fiume Kamnik Bistrica che collega la città alle montagne, si arriva all’Alboretum Volčji Potok, un parco in stile barocco ricco di laghi dove sono presenti oltre 300 varietà di alberi e cespugli da tutto il mondo insieme a moltissimi fiori. Completano l’offerta un parco giochi per i bambini e un campo da golf a 18 buche, uno dei più belli di tutta la Slovenia, immerso in una natura eccezionale.

 

Nelle vicinanze anche le sorgenti con acque curative delle Terme Snovik, unico centro alpino con fonti di acqua termale naturale. E poi il Giardino naturale terapeutico di Tunjice noto per le proprietà terapeutiche ed energetiche della sua sorgente d’acqua.

 

Una valle tranquilla e accogliente
«Una valle dove la vita scorre tranquilla – sottolinea la direttrice – ideale per gli amanti della caccia, della pesca, per passeggiate, trekking ed escursioni anche in mountain bike, sostando nei posti di ristoro per assaporare le molte, genuine specialità enogastronomiche strettamente legate alle tradizioni pastorali e agricole della zona».

 

Gi usi e costumi della città e delle aree rurali danno vita ogni anno alle Giornate dei Costumi Nazionali e dell’Abbigliamento Tradizionale, che da oltre 40 anni si svolgono durante il secondo fine settimana di settembre e si concludono con una grande sfilata di costumi nazionali che attira immancabilmente un gran numero di visitatori. Senza dimenticare il Kamfest, festival culturale estivo con numerosi concerti pubblici e spettacoli.

 

Nella foto: Urška Kolar con Gorazd Skrt, direttore dell’Ufficio del Turismo Sloveno in Italia.
www.kamnik-tourism.si

Dorina Landi

Ultimi articoli in DESTINAZIONI