Giornale del 03 Aprile 2014 - Speciale Viaggi di Nozze - sfoglia il giornale

La meta la sceglie la sposa

Speciale Viaggi di nozze

03-04-2014 NUMERO: 10

Invia
SposaUn’indagine sui trend dei viaggi di nozze è stata condotta negli Stati Uniti da Travel Guard, compagnia assicurativa dell’American International Group (AIG) con uffici negli Usa, in Centro e Sud America, in Asia e in Europa.

Nel 61% dei casi è lei a decidere
Tutte le decisioni, a partire dal fidanzamento fino al grande giorno e al viaggio di nozze, sono – ieri come oggi – prerogativa esclusiva della sposa. Il 61% degli agenti di viaggi interpellati conferma che a pesare di più nella scelta della località per la cerimonia e della destinazione per la luna di miele è l’opinione della sposa, mentre per il 38% degli adv le decisioni sono condivise e solo per l’1% a scegliere è lo sposo.

Soggiorni-brevi dopo la cerimonia
Continuano a essere di moda le “mini lune di miele”. Per il 33% degli agenti intervistati, le coppie preferiscono partire subito dopo la cerimonia per un breve soggiorno, rimandando il vero e proprio viaggio di nozze, più lungo, a un secondo momento. Inoltre per il 30% degli adv si stanno sempre di più affermando le vacanze “avventurose”; e sono in crescita anche le richieste per lune di miele che toccano più destinazioni (12%), per le crociere di lusso (9%), e per l’affitto di ville private (8%), mentre alcuni adv hanno avuto coppie che hanno scelto il viaggio sulla base di proposte enogastronomiche (5%) o intorno a festival e importanti eventi sportivi (4%).
Tra le destinazioni più popolari sia per il matrimonio che per il viaggio di nozze, il 76% degli agenti  ha citato il Messico e i Caraibi, seguiti dalle Hawaii e da mete nel Sud Pacifico (13%) e dall’Europa (7%).

Budget medio: 2mila-5mila dollari
Infine, in tema di spesa, per il 60% degli adv gli sposi spendono per la luna di miele tra i 2mila e i 5mila dollari, e per il 33% tra i 5mila e i 10mila dollari. Il 4% dichiara che il budget media è inferiore a 2.500 dollari, mentre solo per il 3% supera i 10mila dollari. E secondo il 77% degli agenti, gli sposi acquistano anche le assicurazioni sulle lune di miele, per essere sicuri che in quello che spesso viene considerato il viaggio della vita tutto si svolga per quanto possibile senza problemi. Tra le preoccupazioni principali degli honeymooner statunitensi ci sono i ritardi nei voli e le cancellazioni (lo riportano il 58% degli agenti), le malattie e le emergenze mediche (15%), le coincidenze perse (7%) e la perdita del bagaglio (5%).

Ultimi articoli in Speciale Viaggi di nozze


Un sì e due lune di miele

16 Ottobre 2014

Romantica è la crociera

16 Ottobre 2014

Hotelplan

03 Aprile 2014