Giornale del 22 Maggio 2014 - Speciale Sardegna - sfoglia il giornale

Kenya, le misure del governo per la sicurezza dei turisti

DESTINAZIONI

22-05-2014 NUMERO: 17

Invia
Kenya intI recenti attacchi terroristici in Kenya, nonostante non abbiano coinvolto i turisti, hanno riacceso il dibattito riguardo alla sicurezza della destinazione. La Farnesina ha invitato i viaggiatori ad alzare il proprio livello di allerta in caso di visita nel Paese, affidandosi a operatori italiani o locali di comprovata affidabilità, pernottando in strutture alberghiere o residenziali con servizio di sorveglianza e personale affidabili, oltre a esercitare cautela e attenzione nel frequentare luoghi pubblici. Infine i diportisti sono stati invitati ad essere vigili per evitare attacchi di pirateria sulla costa.

 

In una nota diffusa dal Kenya Tourism Board si legge tra l’altro che, consapevole della percezione esterna della situazione, il governo del Kenya – attraverso il ministero dell’Interno e del Coordinamento del Governo Nazionale – ha messo in atto robuste misure specifiche per garantire che l’industria turistica e i viaggiatori possano operare e muoversi sicuri nel Paese. In particolare è stata creata un unità specificatamente dedicata alla sicurezza del comparto turistico, il Tourism Police Department, munita di agenti e strumenti necessari a fronteggiare le emergenti sfide di sicurezza.

 

Il governo ha inoltre rafforzato il controllo ai confini di Stato, per evitare l’ingresso di terroristi e minacce dall’esterno. Tra le molte attività intraprese dal governo, vanno ricordate: il rafforzamento di presenza e visibilità delle forze dell’ordine in aree frequentate da turisti; il ripetersi di controlli di polizia nelle maggiori città del Kenya, tra cui Nairobi, Mombasa e Malindi; la creazione di consapevolezza e il ristabilimento di un senso di sicurezza tra gli operatori delle strutture ricettive, gli operatori di servizi turistici e chiunque sia coinvolto nel settore.
www.magicalkenya.it


Ultimi articoli in DESTINAZIONI