Giornale del 18 Giugno 2014 - Speciale Viaggiare Giovani - sfoglia il giornale

UE, no surcharge su acquisti online con carte di credito

ATTUALITA'

18-06-2014 NUMERO: 21

Invia
Viviane Reding - Commissione EuropeaGiro di vite dell’Unione Europea sui pagamenti online con carte di credito e trasparenza sulle ancillary erogate dalle compagnie aeree sui loro siti. La normativa a tutela del consumatore, approvata negli scorsi giorni, stabilisce l’illegittimità della commissione richiesta finora per le transazioni sul web tramite carta di credito.

 

Tempo 14 giorni per recedere
Anche le imprese potranno beneficiare delle nuove norme che creano condizioni di parità e rendono meno oneroso offrire prodotti e servizi in un contesto transfrontaliero. Il regolamento comunitario garantisce, ad esempio, il diritto di recesso: i consumatori hanno diritto in tutta l’UE a 14 giorni di tempo (rispetto ai sette finora previsti) per cambiare idea o recedere da qualsiasi acquisto effettuato online o a domicilio.

 

Divieto di sovrattasse e caselle preselezionate
È imposto, poi, il divieto di sovrattasse per l’utilizzo di carte di credito e servizi di assistenza telefonica, ed è proibito ricorrere a caselle preselezionate per pagamenti supplementari. Il nuovo regolamento UE prevede solo opzioni facoltative per i servizi ancillary, che dovranno essere espressamente richiesti dal consumer e non pre-impostati dalle compagnie aeree sui propri siti. Una prassi, questa, utilizzata soprattutto dai vettori low cost.

 

«Finalmente l’Europa pone fine ai raggiri online – ha commentato Viviane Reding (nella foto), vp e commissaria UE per la Giustizia – I consumatori possono far valere i diritti riconosciuti loro dalla nuova direttiva».

europa.eu


Ultimi articoli in ATTUALITA'