Giornale del 03 Settembre 2014

Assoviaggi Sicilia, stop alle truffe e tutela per adv e clienti

ATTUALITA'

03-09-2014 NUMERO: Giornale Online

Invia
Agenzie di viaggi siciliane pronte a una severa rivisitazione delle norme che regolano l’intermediazione turistica, al fine di scongiurare truffe e disservizi. È quanto riportato in una nota ufficiale di Assoviaggi Sicilia, all’indomani della truffa sulle false crociere vendute proprio in Sicilia a circa 400 ignari clienti.

 

Nella sua nota, Assoviaggi Sicilia evidenzia come il comportamento del falso tour operator stia alimentando una legittima polemica all’interno del settore, anche perché questo singolo episodio, stigmatizzato dai media nazionali, rischia ancora una volta di gettare ombre sul serio lavoro svolto da centinaia di t.o. professionisti. L’associazione di Confesercenti chiede a viva voce di rafforzare la tutela dei consumatori e degli imprenditori turistici sani, migliorando e incrementando i controlli sul territorio nei confronti dell’abusivismo. Una scelta obbligata che impone la riformulazione del sistema di regole del settore, che in Sicilia risale a una normativa del 1937.

 

“Occorre soprattutto intervenire con strumenti più moderni – si legge nella nota – in grado di confrontarsi con i nuovi scenari del mercato in cui, soprattutto negli ultimi anni, si è assistito al protagonismo delle cosiddette olta (On Line Travel Agency), che in assenza di un’adeguata disciplina ben si prestano a irretire soggetti desiderosi di pacchetti turistici a basso prezzo”.

 

A chiusura della nota, Assoviaggi Sicilia auspica un maggiore coinvolgimento delle forze sindacali datoriali da parte del governo regionale, per un piano di azione mirato a colpire duramente l’abusivismo e coloro che operano nell’illecito e ad avviare una campagna di sensibilizzazione nei confronti dei consumatori.
www.assoviaggi.it


Ultimi articoli in ATTUALITA'