Giornale del 25 Settembre 2014 - Speciale No Frills 2014 - sfoglia il giornale

Vicenda Minoan Lines: class action in vista

NAVIGARE

25-09-2014 NUMERO: 27

Invia
Sarà probabilmente avviata una class action a seguito dell’odissea dei 797 passeggeri – tra i quali numerosi italiani – del traghetto Europalink di Minoan Lines (Gruppo Grimaldi) che nella notte dello scorso 21 settembre è finito contro gli scogli al largo di Corfù. La brutta avventura è terminata solo alle 20:30 del 22 settembre, quando i passeggeri sono rientrati ad Ancona con un altro traghetto, il Cruise Olympia.

 

La class action è stata preannunciata da Federconsumatori, che sta seguendo l’evoluzione dell’inchiesta penale sull’accaduto, nonché quella delle autorità marittime greche, contemporaneamente all’indagine del Registro Navale Italiano, poiché Europalink è iscritto nel compartimento marittimo di Palermo.

 

In una nota, Federconsumatori evidenzia che il traghetto è uno dei ro-ro più grandi d’Europa e ha subito in circa due anni due incidenti: oltre a quello del 21 settembre c’è stato infatti anche quello del 4 gennaio 2013, quando un’elica si staccò improvvisamente dallo scafo e andò a finire contro la fiancata mentre il traghetto era in navigazione da Brindisi verso la Grecia.

 

Federconsumatori è intenzionata a chiedere il risarcimento di tutti i danni subiti dai passeggeri di cui deve rispondere la compagnia responsabile. Per tale ragione la federazione invita tutti i passeggeri coinvolti a contattatarla compilando un apposito modulo con l’adesione, presente sul sito federconsumatori.it.
www.federconsumatori.it


Ultimi articoli in NAVIGARE