Giornale del 06 Ottobre 2014

Piccole Italie, il comarketing per un'Italia sconosciuta

ITALIA

06-10-2014 NUMERO: Giornale Online

Invia
Piccole Italie 2014Non tutto il turismo è davvero in ritardo su Expo 2015: a Isola della Scala, lindo borgo del veronese sulla Strada del Riso, ha debuttato il progetto Piccole Italie, rete di comarketing integrato giocata sui pregi unici e affascinanti di un'Italia cosiddetta minore, che minore non è, e anzi ora è la più richiesta da un curiosissimo e ricco turismo internazionale.

 

Al sodalizio partecipano sei partner istituzionali, i fondatori: per l'appunto il Comune di Isola della Scala, la provincia di Gorizia, il Comune di Asti e quello di Nogara (altri due sulla Strada del Riso), il Comune di Alcamo in Sicilia, nelle Marche quello di Fermo, e Confindustria Reggio Calabria.

 

Il collaudo, poi altri partner
Angelo Serri, progettista di Piccole Italie, è il direttore di Tipicità, la bella rassegna del made in Marche selezionata dall'Anci per rappresentare la Regione in Expo 2015. «Piccole Italie – ci spiega – nasce per promuovere luoghi, gioielli e raffinatezze italiani sconosciuti al grande turismo. Siamo sei fondatori, ma una volta collaudata la formula operativa apriremo ad altri partner, abbiamo candidati molto interessati. L'obiettivo è fare, concretamente, per creare nuovo business che valorizzi l'identità di ogni territorio, e vi porti benessere».

 

Il Paniere, i tour e il Gran Tour
Dunque fare per far crescere l'italia sul mercato del turismo e dell'agroalimentare, nazionale e internazionale. Tanto concretamente che il primo risultato è il Paniere delle Piccole Italie: un vero e proprio paniere di specialità locali, due per ogni partner, che andrà in vendita nei negozi alimentari e di delicatessen in Italia e all'estero. «Stiamo vedendo come strutturarne la distribuzione», dice Serri.


Poi si preparano i tour, prodotto strutturato nell'area di ciascuno dei partner, per un turismo esperienziale centrato su enogastronomia e tipicità: «Sarà una serie di brevi tour tematici – spiega Serri – da abbinare volendo in un Gran Tour delle Piccole Italie. E naturalmente anche questa operazione sarà affidata ai tour operator locali».

 

Appuntamento a Tipicità 2015
Poi le Piccole Italie si vedranno sempre più spesso nelle fiere. Primo appuntamento a marzo 2015 all'interno di Tipicità, che avrà una Giornata delle Piccole Italie. «Per cominciare – promette Serri – perché stiamo cercando di ottenere finanziamenti europei per questo progetto, e siamo molto proiettati su Expo 2015. Prima di allora avremo i nostri tour sul mercato». A breve arriva il portale, www.piccoleitalie.it.

 

Nella foto: Angelo Serri, Luciano Mirandola, sindaco di Nogara; Marina Cernic, vp Provincia di Gorizia, Giuseppe Nucera, Confindustria Reggio Calabria; Andrea Cerrato, assessore al Turismo di Asti.

Marina Firrao

Ultimi articoli in ITALIA