Giornale del 08 Ottobre 2014 - Speciale TTG Incontri - parte 2 - sfoglia il giornale

Oman

Speciale TTG Incontri

08-10-2014 NUMERO: 29

Invia
Il ministero del Turismo del Sultanato dell’Oman  ha dato il via a più di 20 progetti infrastrutturali che intende portare a termine entro il 2015, mentre per il 2016 e il 2020 è prevista una strategia a lungo termine l’incremento di alcune aeree sull’intero territorio omanita. Tra i progetti in programma, lo sviluppo del Wadi Bani Khalid, il wadi più famoso della regione del Sharqiyah, con il potenziamento della zona ristorazione e la realizzazione di strutture destinate ai turisti. Verranno implementati anche i lavori che riguardano le aree balneari come il lungomare di Al-Ashkhara con l’introduzione di panchine, coffee bar, caffè, ristoranti; e quelli che coinvolgono infrastrutture turistiche come Al-Jabal Al Akhadar. L’anno prossimo il Sultanato dell’Oman parteciperà a Expo Milano 2015 per illustrare attraverso il tema Heritage in Harvest. Harnessing the Sun, Sand & Sea come sole, sabbia e mare possano trasformarsi da limite in risorsa per l’agricoltura. Per esempio, valorizzando la gestione sostenibile degli aflaj, l’antico e complesso sistema di irrigazione, che assicura al Paese un approvvigionamento idrico costante. Nel frattempo, per facilitare le visite turistiche della capitale, il ministero del Turismo ha ideato un I-TourGuide, un’applicazione basata sul sistema GPS che può essere installata su smartphone e tablet e che include mappe digitali e stampate e indicazioni generali su circa 30 località della Muscat Geo-Heritage nel Governatorato di Muscat. L’applicazione è inoltre supportata da un text reader in arabo, inglese, francese e tedesco.

Pad. C3 - St. 26-35


Ultimi articoli in Speciale TTG Incontri