Giornale del 09 Ottobre 2014

Trenitalia: in Costa Azzurra con Thello

VETTORI

09-10-2014 NUMERO: Giornale Online

Invia
Gianfranco Battisti - TrenitaliaDal 14 dicembre partirà un nuovo servizio da Milano verso Nizza, Marsiglia e la Costa Azzurra operato da Thello, la joint-venture fra Trenitalia e la francese Transdev. Thello opera già la tratta Venezia-Milano-Parigi con treni notte e questo nuovo collegamento rappresenta un importante passo in avanti nella strategia di crescita dell’operatore

 

Gianfranco Battisti (nella foto), direttore divisione Passeggeri e Alta Velocità di Trenitalia, parla delle prospettive del mercato tra Italia e Francia e delle strategie di distribuzione internazionale.

 

Come mai solo ora il collegamento con la Costa Azzurra?
«Purtroppo prima non è stato possibile per vari motivi tecnici, logistici e commerciali, e perché all’inizio del progetto abbiamo dato priorità alla Venezia-Parigi che non poteva essere messa in discontinuità dopo lo scioglimento di Artesia che la operava da diversi anni con ottimi risultati. Una volta assicurata la stabilità operativa e commerciale del collegamento e reperito del materiale ferroviario adeguato abbiamo pensato subito a riaprire i collegamenti con la Costa Azzurra».

Questo collegamento tocca numerose località costiere liguri. Quali sono state le reazioni del mercato e delle istituzioni?
«C’è molta aspettativa da parte del mercato perché, come già detto, si tratta di un collegamento che mancava da tempo e i flussi turistici e commerciali sono molto interessanti. L’Assessorato al Turismo della Regione Liguria ha sostenuto l’iniziativa, considerando che il turismo francese verso la Liguria negli ultimi cinque anni è cresciuto del 3,5% annuo arrivando allo stesso livello del mercato tedesco. Dall’altro lato basti pensare che il treno fermerà, tra le altre, a Monte Carlo, Cannes, Antibes, Saint Raphael e naturalmente a Nizza, Tolone e Marsiglia. Si tratta quindi di un fortissimo attrattore di turismo e business e siamo molto ottimisti sul successo dell’operazione».

Sono previsti programmi speciali per Expo 2015?
«Certamente, in qualità di Official Partner abbiamo moltissime opportunità di promuovere il turismo legato a Expo, dalla vendita dei biglietti d’ingresso ai pacchetti con i t.o. selezionati, al turismo scolastico e giovanile e al turismo tematico relativo ai programmi Expo con particolare focus su agroalimentare e “green planet”. Su tutti i treni avremo il marchio Expo e promuoveremo il programma su tutti i nostri canali informativi e di vendita».

Esiste anche un problema di pendolarismo perché le tratte servite in Riviera sono molte e potrebbero ricadere nella fascia oraria pendolare. Come concilierete i diversi flussi?
«Abbiamo lavorato per agevolare anche il traffico pendolari, considerando che questo nuovo collegamento sostituirà il servizio Intercity tra Milano e Ventimiglia migliorando la qualità dell’offerta. Tengo comunque a precisare che questo collegamento è una buona opportunità per il canale delle agenzie di viaggi e tour operator perché, come accennato prima, riallaccia i forti legami turistici ed economici tra il Nord Italia e la Francia del Sud».
www.trenitalia.com


Ultimi articoli in VETTORI