Giornale del 28 Ottobre 2014

ORP-Trenitalia: accordo per viaggi di fede in Italia

ATTUALITA'

28-10-2014 NUMERO: Giornale Online

Invia
Gianfranco Battisti (Trenitalia)-Liberio Andreatta (ORP) 2014Si evolve la partnership ultradecennale tra l’Opera Romana Pellegrinaggi e Trenitalia, iniziata anni or sono con i treni per Lourdes. «La nostra è un’amicizia di lunga data», racconta monsignor Liberio Andreatta, vice presidente e amministratore delegato di ORP, presentando le iniziative per promuovere i pellegrinaggi in Italia nel 2015.


La prima occasione è il coordinamento nazionale dell’Opera in programma a Matera dal 9 al 13 novembre, a cui parteciperanno 250 persone da tutta Italia arrivando a Salerno in treno, per raggiungere poi in pullman la destinazione finale. Sarà, invece, Torino la destinazione-principe del 2015 per gli appuntamenti di fede: dall’Ostensione della Sindone, in programma da 19 aprile al 24 giugno, a cui è stato invitato anche Papa Francesco, fino al bicentenario della nascita di San Giovanni Bosco.


Ai pellegrini, a cui l’ORP offrirà anche la visita all’Expo di Milano, sono offerte tariffe speciali sulle Frecce (quattro ore da Roma a Torino) per pacchetti standard di due e tre giorni, e su richiesta soggiorni più lunghi o itinerari personalizzabili. L’accordo con Trenitalia prevede anche agevolazioni per i possessori di CartaFRECCIA sulle offerte ORP e, viceversa, garantisce ai pellegrini gli stessi vantaggi della carta.


Per i crocieristi in visita a Roma Cristiana, circuito servito da otto autobus hop-on hop-off, da aprile a ottobre partono 40 treni speciali Civitavecchia-Roma diretti alla stazione San Pietro e ai Musei Vaticani. L’operazione punta ad alleggerire il convulso traffico cittadino, riducendo l’emissione di CO2.


Nel frattempo Gianfranco Battisti, direttore divisione passeggeri AV di Trenitalia, ricorda che a giugno partirà anche il nuovissimo ETR 1000, accorciando i tempi di percorrenza da Nord a Sud con quello che viene definito il “treno più bello del mondo”. Sempre Battisti anticipa i risultati dell’Alta Velocità di quest’anno: 52 milioni di passeggeri, di cui 1 milione per motivi religiosi, con un incremento totale del 10% del movimento su rotaia rispetto a quello sul gomma.


Il viaggiatore per fede ha in media tra i 50 e 60 anni, spende circa 58 euro al giorno in bassa stagione, e spesso viaggia con famiglia e bambini al seguito.

 

Nella foto: Gianfranco Battisti e monsignor Liberio Andreatta.

www.operaromanapellegrinaggi.org - www.trenitalia.com

Cristina Ambrosini

Ultimi articoli in ATTUALITA'