Giornale del 12 Novembre 2014 - sfoglia il giornale

Federviaggio ripropone l’Italian Travel Agent Contest

ATTUALITA'

12-11-2014 NUMERO: 34

Invia
Agenzia di viaggi - genericaDopo il positivo esito della prima edizione che ha visto la partecipazione di oltre 700 professionisti del booking provenienti da tutta Italia, torna Italian Travel Agent Contest, l’iniziativa di Federviaggio che premia la professionalità e la competenza degli agenti di viaggi.

 

L’appuntamento con l’edizione 2014 è fissato per il 26 novembre a Milano durante il BizTravelForum e avrà una formula di partecipazione completamente nuova: la competizione avverrà infatti tra squadre e non più tra singoli professionisti e sarà valutata in ogni fase da una giuria di esperti di settore.

 

Come si svolge
Amadeus, Sabre e Travelport sono i tre player mondiali che formeranno le squadre composte da 10 elementi per squadra selezionati tra gli operatori professionali dipendenti delle agenzie di viaggi. La competizione si svolgerà a “colpi di viaggi e destinazioni” e vedrà le tre squadre sfidarsi utilizzando il proprio sistema informatico per la gestione delle prenotazioni. Al termine della gara sarà stilata una classifica e decretata la squadra vincitrice che avrà ottenuto il miglior punteggio aggiudicandosi il titolo di “Miglior GDS Italiano 2014”. Anche quest’anno il talento dei singoli professionisti sarà premiato: verrà infatti realizzata anche una classifica individuale per aggiudicarsi il titolo di “Miglior Travel Agent 2014”.

 

Alla squadra prima classificata verrà consegnata una targa simbolo della competizione, mentre i primi tre classificati della classifica individuale otterranno un compenso in denaro: 5.000 euro al primo, 2.500 euro al secondo, 1.250 euro al terzo (al lordo delle ritenute di legge).

 

«L’esperienza positiva dello scorso anno ha dimostrato la valenza di questo tipo di iniziative per creare motivazione, engagement e stimolare la competitività – sottolinea Francesco Sottosanti, direttore nazionale di Federviaggio – Il nostro obiettivo è far emergere il valore della tecnologia e valorizzare il ruolo dell’agente di viaggi, una professione fondamentale che agisce nel back office ma dove la professionalità, il senso di fiducia e la competenza possono fare la differenza per emergere in un settore fortemente competitivo».
www.federviaggio.it

Sandra Di Meo

Ultimi articoli in ATTUALITA'