Giornale del 01 Dicembre 2014

Osservatorio Veratour: +32% le partenze per le festività

OPERATORI

01-12-2014 NUMERO: Giornale Online

Invia
Massimo Broccoli 2014 - VeratourForte dei considerevoli volumi di passeggeri trasportati tutto l’anno, Veratour traccia una panoramica degli orientamenti del pubblico italiano riguardo ai viaggi invernali, in particolare durante le festività natalizie e di fine/inizio anno, ma non solo.

 

Innanzitutto le persone partono, a dispetto della crisi, anche durante le festività, quando i costi sono maggiori. Se infatti il trend di prenotazioni per l’arco novembre 2014-aprile 2015 si attesta su un +23,5% rispetto all’anno precedente, le partenze di Natale, Capodanno ed Epifania registrano un +32%. Si conferma invece la tendenza a usufruire di più periodi brevi di “pausa” nell’arco dell’anno: nella maggior parte dei casi le persone prenotano vacanze della durata di una settimana.

 

I prodotti che funzionano e quelli meno richiesti
Considerando che i costi applicati sono sostanzialmente quelli dell’anno scorso, Veratour osserva quali siano le predilezioni e le idiosincrasie degli italiani a cavallo di questi mesi 2014/2015, le destinazioni più interessanti indipendentemente dall’aspetto commerciale.

 

Come medio raggio, le Canarie stanno sfiorando il +10% ma la progressione maggiore è verso il Mar Rosso egiziano, tornato a trainare il mercato del turismo. Secondo Massimo Broccoli (nella foto), direttore commerciale dell’operatore romano, «le festività stanno facendo da spartiacque al ritorno deciso su questa destinazione da parte del pubblico italiano. Noi riscontriamo buoni risultati nei Veraclub tanto a Sharm el Sheikh quanto a Marsa Alam. Il ritorno della fiducia verso il Mar Rosso egiziano ci ha portati a un’azione nuova per noi: la possibilità per la clientela di acquistare anche i soli servizi a terra, non vincolandoli ai voli». Il mercato infatti richiede una sempre maggiore flessibilità – nota il t.o. – che va recepita e tradotta senza perdere di vista gli obiettivi di marginalità prefissati.

 

Parlando di destinazioni lungo raggio, l’osservatorio di Veratour rileva il gradimento massimo verso i Caraibi: Repubblica Dominicana (+32%), Cuba (+15%) e Messico (trainato in particolare dalla richiesta di circuiti+soggiorno).


Più lusso durante le feste
La richiesta di fruizione di servizi di lusso, in primo luogo i voli in Business class, nel periodo delle festività è sempre superiore all’offerta e anche quest’anno non fa eccezione. Del resto, il 70% della clientela di Veratour usufruisce della prenotazione anticipata, il che consente di aggiudicarsi questi upgrade a costi comunque vantaggiosi.

 

Un ulteriore dato riguarda le preferenze di coloro che scelgono viaggi più che vacanze, tour più che soggiorni stanziali. Veratour, attraverso la propria programmazione basata su voli di linea, rileva di aver intercettato in particolare le richieste crescenti di chi vuole un viaggio su misura in Messico, nell’Oceano Indiano e negli Emirati Arabi.

 

«I dati delle prenotazioni per il periodo delle festività natalizie e di fine anno confermano che la passione per la vacanza balneare in villaggi è sempre viva – conclude Stefano Pompili, direttore generale del t.o. – Questo genere di vacanza non subisce le mode: l’impronta fortemente Made in Italy che caratterizza i Veraclub è una connotazione che genera successo, come dimostra anche l’alto numero di repeater».
www.veratour.it


Ultimi articoli in OPERATORI