Giornale del 10 Dicembre 2014 - Speciale Auguri n. 1 - sfoglia il giornale

Arriva Italy’s Finest, Costa Crociere rilancia

NAVIGARE

10-12-2014 NUMERO: 38

Invia
Michele Mastromei - Manuel Schiavuta - Carlo Schiavon 2014 - Costa CrocierePer sognare e desiderare il gusto unico di una vacanza italiana arriva Italy’s Finest, lo spot di Costa Crociere prodotto da Havas: un investimento “di alcuni milioni di euro” per riversare nelle case dei potenziali clienti un invito forte e suggestivo – colori, sapori, parole, accoglienza, stile – in Italia, Francia, Germania e Spagna, nei picchi di ascolto dei grandi network tv.

 

Italy’s Finest è anche il progetto – riposizionamento con protocollo di lavoro – che restituisce a Costa Crociere le sue radici e i suoi 67 anni di storia, proprio mentre lo stile e la qualità italiana si affermano con forza nella domanda internazionale di vacanze.

Sodalizio indovinato
Italy’s Finest decolla da gennaio 2015, come ha confermato Carlo Schiavon, direttore commerciale e vendite, parlando alle agenzie di Geo Travel Network – dove Costa è azionista con Gruppo Alpitour – riunite in convention su Costa Luminosa.


L’incontro ha fatto il punto su un sodalizio indovinato: più 6,3% i passeggeri di Geo per Costa nel 2014, e soprattutto più 8,3% il fatturato. «Che vuol dire vendite di valore crescente – ha notato Michele Mastromei, network & web agency director – ossia più cabine balconate, più suite, e più anticipo, che evita svendite e sostiene i margini. Grazie alla vostra capacità di ingaggiare il cliente. Per voi significa più margini, per noi più utili da reinvestire nel prodotto». Il dato è chiaro: il 30% delle agenzie GeoTN quest’anno è salito al cluster superiore, e il nuovo contratto spinge l’upselling: il prezzo più alto vale commissioni premianti, potenziate di volta in volta dalle campagne di incentivazione che Geo concerta con Costa.


«Cresciamo anche perché ci stanno dando un aiuto fortissimo – ha detto Luca Caraffini, l’ad di GeoTN – loro sono una multinazionale e noi siamo piccoli, non è stato tutto facile, ma se ci crediamo noi, Costa arriva a crederci (...) Su Costa i nostri volumi di vendita superano del 25% il resto del mercato».

Più valore per chi spende
Italy’s Finest servirà anche a sciogliere alcuni dei nodi concreti indicati dalle agenzie nel face to face con Costa. Anzitutto una generale omogeneizzazione del servizio, poco sostenibile ad esempio per il cliente che viaggia in suite o nella cabina balconata. «Ci stiamo lavorando – ha detto Raffaele D’Ambrosio nella sua veste di responsabile dei progetti strategici di Costa – nei nostri sistemi si moltiplicano i servizi ancillary che arricchiscono il prodotto».

 

Aiuterà l’upselling anche la scelta, pure questa in costruzione, di destinare in esclusiva ai passeggeri delle suite e delle categorie superiori i ristoranti à la carte, ma senza alcun sovrapprezzo. «Comunque è chiaro – ha aggiunto Schiavon – che il contenuto del prodotto deve giustificare la differenza di prezzo, chi compra la promozione deve avere di meno». Intanto il Preventivo Emozionale di Costa, il minisito che gli adv possono spedire al cliente come reminder (ne partono già 4mila al mese) fa immaginare al cliente una vacanza più ricca, scandita da esperienze ed eventi da prenotare in anticipo, l’aperitivo come il wellness.

Escursioni commissionate?
E le escursioni, che Costa potrebbe anche commissionare: «Stiamo studiando la fattibilità dell’ipotesi – ha detto Schiavon – è la direzione in cui vogliamo andare prestissimo».


Costa Diadema protagonista
Le novità si annunciano importanti, protagonista del nuovo corso è Costa Diadema, l’utima nata e la più grande nave di bandiera italiana, con le sue 132mila tonnellate di stazza e posto per quasi 5mila passeggeri. È concepita per esprimere al meglio Italy’s Finest, che per cominciare si declina così: approvvigionamenti alimentari concentrati su prodotti italiani, per un menù tutto ricette tipiche della tradizione; ad esempio il caffé su Diadema è tutto di Illy, il gelato di Agrimontana – perfetto per lo struscio sulla passeggiata a mare di 500 metri su Diadema – ma c’è già un bar a marchio Ferrari.

 

«Arriva anche un festeggiamento italianissimo per Natale – aggiunge Manuel Schiavuta, direttore vendite – mentre procede a tappeto la formazione che aggiusta il tiro sullo stile di servizio. Italy’s Finest sarà anche intensamente nella Sales Academy di Costa», che in due anni ha formato a bordo con full immersion anche di due giorni oltre 1.200 agenti di viaggi italiani.

 

Nella foto: Michele Mastromei, Manuel Schiavuta e Carlo Schiavon.
www.costaextra.it

Marina Firrao

Ultimi articoli in NAVIGARE