Giornale del 05 Febbraio 2015 - sfoglia il giornale

Giro del mondo a Bit2015: grandi opportunità per le adv

MONDO BIT

05-02-2015 NUMERO: 3

Invia
Bit - stand - follaGli agenti di viaggi che cercano nuove opportunità non possono mancare l’appuntamento con Bit2015, che aprirà i battenti in fieramilano a Rho il 12 febbraio e proseguirà fino al 14. Quest’anno Bit si presenta con una formula rivoluzionata, per segmenti di business anziché per aree geografiche. Un concept che risponde alle esigenze del nuovo turismo, sempre più momento esperienziale e componente di lifestyle.


Nell’area Leisure, punto di forza di Bit, Il Padiglione Italia rappresenta il meglio dell’offerta incoming con un focus di grande tendenza: Enogastronomia, Arte e Cultura, con l’obiettivo di valorizzare le eccellenze. Le rappresentanze italiane, in crescita rispetto allo scorso anno, coprono tutto il territorio. Diverse regioni stanno valutando la doppia partecipazione al Leisure e Mice insieme con l’area Luxury.


Il Leisure ospiterà anche lo spazio Destination Sport, sul target in crescita dei viaggiatori sportivi. Ma le grandi novità sono l’area dedicata al Mice, lo spazio Digital World riservato all’innovazione supportata dalle tecnologie.
Di particolare interesse l’esclusivo Luxury World, con hotel 5 stelle, spa resort, rifugi di charme, dimore storiche. Ma anche hotel-simbolo di città, eleganti dimore sui laghi, boutique hotel, shopping mall e servizi per il lusso.

Espositori da oltre 100 Paesi
Tra enti, consorzi, Convention Bureau, tour operator, grandi hotel e altre realtà, saranno presenti espositori da oltre cento Paesi. New entry 2015 sono il Ciad e il Vietnam, mentre rientrano Albania, Perù, Sudan, Azerbaijan, Lituania.


I t.o. italiani rappresentano per il 60% l’outgoing per il 40% l’incoming e, nel prodotto Italia, il 40% operano nel Mice. Il 36% degli espositori dell’area sono in Bit per la prima volta. Gli espositori esteri sono per il 45% operatori privati e per il 55% istituzioni.


Tra i vettori si segnala il ritorno di Alitalia, mentre tra le catene alberghiere spicca Best Western e nel Mice la catena internazionale Mövenpick.

 

Nick Costantini - Cook IslandsCook Islands punta sul brand e sull’isola-icona di Aitukaki

«La Bit per noi è un’opportunità d’incontro face-to-face. Per l’Italia è ancora fondamentale incontrarsi direttamente con giornalisti e travel blogger. Per noi è strategico essere in Bit per fare attività di relazioni pubbliche. Bit è anche un canale fondamentale per far conoscere la nostra destinazione e per l’incontro con agenzie di viaggi, tour operator sempre interessati a nuove mete da scoprire». A parlare è Nick Costantini (nella foto), general manager Southern Europe di Cook Islands.


«Le agenzie di viaggi – prosegue il gm – vengono nel nostro stand in Bit per procurarsi un valore aggiunto, per formarsi e informarsi. Per noi è sempre utile parlare con il trade. Nello stesso tempo cresce la richiesta e la curiosità dei clienti diretti, vale a dire i consumatori finali.


A Bit2015 le Isole Cook punteranno sul brand che identifica la Polinesia neozelandese. «In particolare Aitutaki – informa Costantini – è la nuova isola-icona da scoprire, paragonabile alla “Bora Bora di trent’anni fa”, come l’ha definita uno dei maggiori tour operator francesi».


Nel frattempo, l’ente di promozione turistica procede con il corso di formazione online sulle Isole Cook e un nuovo servizio di supporto al trade.
www.bit.fieramilano.it


Ultimi articoli in MONDO BIT