Giornale del 10 Febbraio 2015 - Speciale Anteprima Bit 2015 - sfoglia il giornale

Puglia, Godelli: «È l’emozione che genera turismo»

Speciale Anteprima BIT

10-02-2015 NUMERO: 4

Invia
Silvia Godelli - PugliaIl viaggio come esperienza, o meglio esperienze: è il fil rouge della promozione 2015 della Puglia, che ha chiuso l’anno con arrivi in crescita del 7%. Al primo posto c’è la Francia (oltre 11mila nuovi arrivi, +20%), seguita da Polonia, Germania, Regno Unito, Paesi Bassi, Austria, Stati Uniti e Irlanda. E proprio in Bit sarà presentato il consuntivo aggiornato nel convegno organizzato da Pugliapromozione, in calendario il 13 febbraio.


La strategia promozionale è in gran parte ispirata al turismo slow, come spiega l’assessore al Turismo, Silvia Godelli: «La Puglia può essere slow, per chi cerca relax, natura e sapori genuini. Può essere attiva, per chi ama lo sport all’aria aperta. Può essere divertente, con la sua ampia varietà di eventi. Può essere esclusiva, per chi desidera un matrimonio da favola o un rifugio di lusso nei resort a 5 stelle e nelle masserie, vero must della Puglia».


Gli sforzi della Regione sono anche orientati al consolidamento dell’appeal: «Stiamo puntando – informa Godelli – sull’aumento della notorietà del brand e sul sentiment. Le politiche di promozione turistica sono orientate al posizionamento della destinazione sui principali mercati europei, in particolare a quelli collegati con voli diretti. L’affermazione della Puglia all’estero, che ha ancora ampi margini di crescita, è quella che ci ha consentito di tenere una buona posizione, nonostante la caduta del mercato italiano. Abbiamo alimentato la Puglia nell’immaginario collettivo italiano e straniero anche attraverso cinema, musica, eventi, spettacoli, roadshow e soprattutto la presenza sui canali social. Non lavoriamo sulle offerte, ma sulle motivazioni al viaggio, suscitando desiderio ed emozioni. Questa è la strategia. Naturalmente, in collaborazione con gli operatori turistici pugliesi, prestiamo anche attenzione all’andamento dei concorrenti, alle politiche di prezzo e all’accessibilità del territorio».


In quest’ottica rientra anche un passaggio obbligato all’Expo: «Saremo presenti a Milano con l’assessorato alle Risorse agricole e alimentari della Regione giocando la carta della grande tradizione enogastronomica, basata sulla sostenibilità dell’agricoltura e sui saperi antichi della cucina pugliese, a base di materie prime fresche e a km zero, uno dei motivi del nostro successo turistico».

Pad. 9 - St.A01-C08

A.L.

Ultimi articoli in Speciale Anteprima BIT


Cina

10 Febbraio 2016

Nepal

10 Febbraio 2016

Egitto

10 Febbraio 2016