Giornale del 10 Febbraio 2015 - Speciale Anteprima Bit 2015 - sfoglia il giornale

Emilia Romagna, Experience italiane sulla Via Emilia

Speciale Anteprima BIT

10-02-2015 NUMERO: 4

Invia
Andrea Corsini - Emilia RomagnaTiene la Riviera romagnola nel 2014: +2% dal mercato domestico, pareggio all’estero con 935mila arrivi. La Germania si conferma leader con 237mila arrivi, seguita dal Regno Unito, mentre è in calo il bacino russo.


Per il 2015 l’Emilia Romagna prevede la riscossa, come spiega l’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini: «L’obiettivo per i prossimi cinque anni è l’aumento del Pil turistico dall’8,6 al 10% e la regione si candida anche a diventare piattaforma di accoglienza dei visitatori dell’Expo di Milano». Per cogliere l’opportunità dell’Esposizione Universale è stato avviato il progetto Via Emilia - Experience The Italian Lifestyle che rilancia, coinvolgendo gli operatori turistici, progetti di alta qualità legati al turismo dell’esperienza: Food Valley, Motor Valley, Wellness Valley, Bike Experienze e musica e cultura per Expo 2015». Il progetto integra inoltre tutte le iniziative interregionali: dallo Slow Tourism nel Parco del Delta del Po tra Emilia Romagna e Veneto alle Terre di Piero della Francesca tra Emilia, Toscana, Marche e Umbria, passando per il Quadrilatero Unesco tra Emilia e Lombardia, fino alla valorizzazione con Toscana Promozione e l’Ente Parco delle Foreste Casentinesi.


La promozione turistica all’estero avrà un’impronta ben precisa: «Sarà incentrata – spiega Corsini – su due importanti filoni, il Progetto Via Emilia e il prodotto famiglie con bambini con Welcome Family e Riviera dei Parchi. Il Piano 2015 di Apt Servizi prevede campagne di comunicazione in Germania, Svizzera e Austria, iniziative in Russia e Regno Unito con focus sui mercati dell’Europa dell’Est, Francia e Paesi Scandinavi. Attività promozionali anche negli Usa, Israele, Argentina, Brasile, Messico, Cina e Australia».


Proseguiranno anche le azioni di comarketing con Tui, Thomas Cook Germania e Olanda, ITS, Dertour, FTI, De Jong, Hotelplan e l’austriaco Seniorenreisen, il t.o. dell’Associazione di pensionati austriaci PVÖ, che ha scelto l’Emilia Romagna come destinazione di vacanza in autunno.


Ma l’obiettivo della regione è anche quello di intercettare nuovi target: «Sarà rilanciato il progetto Riviera dei Parchi che coinvolge 11 parchi divertimento. Nelle pagine dei cataloghi di tour e bus operator sarà presente la promozione Bimbi gratis al parco divertimenti. Per qualificarsi nel turismo delle famiglie, attraverso il progetto Welcome Family, sarà realizzata la certificazione del prodotto qualificato accompagnata da una campagna di stampa in Italia e Germania, diretta al consumer.  Non mancano iniziative legate all’Expo: «Avremo uno spazio permanente nella Mostra delle Regioni a Palazzo Italia. E dal 18 al 24 settembre – informa l’assessore – un’area di 200 mq dove saranno organizzati eventi, come il World Food Forum, mentre gli studenti delle scuole alberghiere e di cucina gestiranno il ristorante. In più allesterimo da agosto a ottobre una Piazzetta di 80 mq lungo il Cardo per l’organizzazione di eventi. All’Expo sarà sempre attivo l’Ufficio Emilia Romagna dedicato ai rapporti con le delegazioni internazionali».

Pad. 9 - St. B21-D30

A.L.

Ultimi articoli in Speciale Anteprima BIT


Cina

10 Febbraio 2016

Nepal

10 Febbraio 2016

Egitto

10 Febbraio 2016