Giornale del 17 Febbraio 2015

Da Go Pacific la prima edizione del catalogo ‘Polinesia Easy’

OPERATORI

17-02-2015 NUMERO: Giornale Online

Invia
Polinesia - Go PacificInteressanti novità in arrivo per gli honeymooners, gli amanti delle immersioni, dell’equitazione, del trekking; e per i gay travellers, gli appassionati di windsurf e i surfisti in cerca dell’onda perfetta: Go Pacific, tour operator specialista delle destinazioni del Pacifico, aggiunge alla sua collezione la prima edizione del catalogo “Polinesia Easy”.

 

Nel catalogo non mancano i soggiorni dedicati a gruppi di amici e famiglie con bambini, o anche più semplicemente, a donne single che non disdegnerebbero di imparare le danze polinesiane.

 

Entrando nello specifico, “Moorea e Bora Bora, Hibiscus e Maitai” è un programma adatto a coloro che non hanno dimestichezza con le lingue straniere poiché le strutture alberghiere proposte garantiscono personale italiano o che parla italiano. “Solo Moorea in Petit Logement” è ideale per chi non ricerca il lusso, ma si accontenta di un servizio semplice e informale a contatto con la gente e la realtà polinesiana.

 

“La vostra isola privata Motu Teta’ è invece il viaggio per chi ricerca il massimo della privacy e dell’esclusività: a disposizione una villa e una guesthouse che possono ospitare fino a sei adulti e quattro bambini, camere arredate in gusto tahitiano, uno chef a disposizione e una guida esperta che pianifica le attività di snorkeling, windsurf e kayak.

 

E, ancora, nel portfolio delle proposte, “Fakarava, Patrimonio dell’Unesco”, “Profumo di Tiare e Vaniglia”, “Lagune Turchesi e Spiagge Rosa”, “Da Bora Bora alle spiagge rosa di Ninamu”.

 

Anche il ‘Sogno di Marlon Brando’
ll “Sogno di Marlon Brando a Tetiaroa” è una proposta per coloro che amano le strutture luxury, ecologiche ma sofisticate: il The Brando propone una formula all inclusive nello sperduto atollo di Tetiaroa, che rappresenta anche anche una stazione di ricerca scientifica e un sito archeologico dove ripercorrere la storia dell’antica cultura polinesiana.

 

Il nuovo catalogo strizza l’occhio anche alle coppie più romantiche: è infatti possibile convolare a nozze nelle isole maggiori della Polinesia in lingua francese, in presenza di due testimoni e di un traduttore giurato di lingua italiana.

 

Il vademecum polinesiano di Go Pacific cerca di ottimizzare al meglio la formula della petite hôtellerie, la ricettività offerta da piccole strutture per lo più gestite da privati in un ambiente familiare e caloroso.
www.goaustralia.it


Ultimi articoli in OPERATORI