Giornale del 19 Febbraio 2015

MSC investe 5 miliardi e raddoppia la flotta

NAVIGARE

19-02-2015 NUMERO: Giornale Online

Invia
Gianni Onorato - MSC CrociereNumero uno nel Mediterraneo e partner strategico di Expo. Durante un’affollata conferenza stampa nella sede milanese di Eataly, altro consolidato partner commerciale della società, MSC Crociere ha svelato in anteprima i piani futuri e il catalogo 2016/2017 che sarà disponibile nelle agenzie di viaggi tra circa due settimane.

 

«Si tratta di una guida descrittiva della programmazione che arriva fino a maggio del 2017, perché vogliamo pianificare sempre di più la nostra evoluzione», ha detto Gianni Onorato (nella foto), chief executive officer della compagnia.

 

Investimenti per oltre 5 miliardi
Intanto, nel 2015 il brand MSC Crociere diventa leader indiscusso del Mediterraneo grazie a una programmazione che vede destinata al Mare Nostrum un’offerta di quasi 810mila posti letto.

 

«Un risultato – ha aggiunto Onorato – che si consoliderà grazie al nuovo piano industriale da 5,1 miliardi di euro che ci porterà a raddoppiare la capacità della flotta nel 2022 con l’arrivo delle nuove avveniristiche navi commissionate a STX France e Fincantieri, e con il completamento del “Programma Rinascimento” che prevede l’allungamento e il restyling delle navi di Classe Lirica».

 

Il piano, che sarà completato entro la fine di quest’anno, «rappresenta un investimento particolarmente importante per un’azienda familiare, che non è quotata e non intende farlo». In termini di passeggeri, l’obiettivo è raddoppiare, arrivando nel 2022 a oltre quota 3,2 milioni (nel 2014 sono stati 1,7 milioni).

 

Le nuove navi
La seconda fase di crescita di MSC, per dirla con Onorato, prende il via proprio con l’uscita del nuovo catalogo, «dove sveliamo le caratteristiche delle navi del futuro». Da qui al 2022, infatti, saranno sette le navi, tra Vista e Seaside, che entreranno in flotta: «Quattro navi sono in costruzione e altre tre in opzione, ci siamo rivolti a due cantieri diversi per due tipologie di navi».

 

La prima nave in arrivo nel 2017, parte del Progetto Vista, sarà la più grande mai costruita da un armatore europeo, la seconda per capacità. «Ci saranno 2.550 cabine con una capacità di 5.700 passeggeri e, soprattutto, potrà scalare qualsiasi porto esistente tra i più importanti. Le navi saranno adatte per tutte le stagioni, anche ai climi invernali».

 

Il progetto Seaside, invece, si rivolge a unità un po’ più piccole, da 2.070 cabine, «molto votate al balneare, con grandi spazi all’aperto».

 

Sul fronte del prodotto, la meta d’elezione della compagnia resterà l’Europa, «pur continuando comunque a navigare in tutto il mondo».

 

Il catalogo 2016/2017
Ma la vera novità è la consegna anticipata del catalogo. «Siamo i primi operatori in Italia a offrire la possibilità di prenotare una vacanza da qui a due anni – ha spiegato il country manager Italia Leonardo Massa – Grazie al nuovo catalogo consegniamo al nostro pubblico una visione della crociera in tutti i mari del mondo fino a maggio 2017. MSC Crociere ha l’obiettivo di arricchire ulteriormente i prodotti a scaffale andando a completare l’offerta con itinerari sempre nuovi in grado di soddisfare tutte le richieste dei viaggiatori. Per questo motivo puntiamo a diversificare il prodotto crociera con novità come le Long Cruises, itinerari fino a due settimane nel Mediterraneo e nel Nord Europa, e i Grand Tour, combinazioni di due o più crociere in un unico viaggio che può durare da 14 a 28 notti. Confermati poi i pacchetti Vola e Vai».

 

Da ultimo, le agenzie di viaggi. «Svolgono un ruolo centrale e importantissimo nel vendere il nostro prodotto. Avere prezzi ottimi, un prodotto eccellente e andare nei mari più belli del mondo non bastano a garantire la crescita che ci siamo prefissi. Ci vuole l’elemento umano, e sono gli agenti che declinano i bisogni dei clienti, e li invogliano a salire a bordo delle nostre navi», ha concluso Massa.
www.msconline.com

Giorgio Maggi

Ultimi articoli in NAVIGARE