Giornale del 24 Febbraio 2015

La Svizzera ‘formato Expo’ si propone sul mercato italiano

DESTINAZIONI

24-02-2015 NUMERO: Giornale Online

Invia
Enrico Bernasconi (Ferrovia Retica e Gornergrat) - Silvana Boeris (Il Girasole) 2015La Svizzera a un passo da Expo” è la campagna lanciata da Svizzera Turismo per far conoscere agli italiani e ai visitatori internazionali dell’Esposizione Universale le sue attrazioni turistiche facilmente raggiungibili da Milano. «L’obiettivo – spiega Armando Troncana, direttore per l’Italia di Svizzera Turismo – è di incrementare gli arrivi del 2%, ovvero circa 20mila unità».

 

A questo scopo sono state selezionate 10 top destination “da visitare almeno una volta nella vita” in collaborazione con i tour operator Adrastea Viaggi di Tirano e Il Girasole di Milano, e con le Ferrovie Svizzere, in quanto secondo una recente inchiesta il 37% dei visitatori raggiungerà Milano in treno. E da qui, con l’ottima rete di collegamenti ferroviari, 15 treni diretti ogni giorno, si potranno raggiungere rapidamente le principali destinazioni elevetiche. Senza dimenticare le molte possibilità di pernottamenti negli alberghi del Canton Ticino, comodamente raggiungibili da Expo.

 

Le attrazioni ‘top ten’
Tra le top ten, da sottolineare il ghiacciaio dell’Aletsch, patrimonio Unesco, che si può ammirare dal punto panoramico di Eggishorn raggiungibile in funivia da Fiescheralp. E ancora il tragitto sul Bernina Express, da Tirano a St. Moritz a bordo del leggendario trenino rosso della Ferrovia Retica che attraversa un territorio spettacolare lungo un tracciato mozzafiato Patrimonio Unesco dal 2008. «Un capolavoro d’ingegneria – come ricorda Enrico Bernasconi (nella foto con Silvana Boeris, direttore de Il Girasole), rappresentante per l’Italia della Ferrovia Retica – che comprende il viadotto elicoidale di Brusio, l’Alp Grüm, con il punto panoramico di Sassal Masone, e la curva di Montebello con vista sul Bernina e sul ghiacciato del Morteratsch».

 

E poi Zermatt, il villaggio ai piedi del Cervino senza auto, raggiungibile con il Glacier Express. Da qui si può compiere un’interessante escursione con la Ferrovia del Gornergrat, la cremagliera che si inerpica fino a 3089 metri, per offrire una spettacolare vista del Cervino.

 

E poi un itinerario nel Ticino, per visitare il centro storico di Bellinzona, con i tre castelli medievali e Monte San Giorgio, nella parte sud del lago di Lugano, famoso per il ritrovamento di migliaia di pesci fossili. Senza dimenticare l’imperdibile visita di Lucerna e la salita sul Monte Pilato, che la domina, con la famosa cremagliera la più ripida al mondo, e infine Basilea, la città universitaria più antica della Svizzera, dove è possibile effettuare anche una crociera sul Reno con cena a bordo.
www.svizzera.it

Dorina Landi

Ultimi articoli in DESTINAZIONI