Giornale del 26 Febbraio 2015 - sfoglia il giornale

Swan Tour si allea con Sheraton a Sharm

OPERATORI

26-02-2015 NUMERO: 5

Invia
Georges Adly Zaki (Swan Tour - ministro Hisham Zaazou (Egitto) 2015Nuova partnership per Swan Tour, t.o. specializzato sul Mar Rosso, che porta in catalogo il 5 stelle Sheraton Sharm Hotel Resort & Villas tra le novità del 2015 presentate durante la convention “I Tesori del Mar Rosso”, al Laguna Vista Beach Resort di Sharm el Sheikh. La struttura dispone di una spiaggia privata lunga 800 metri di fronte all’isola di Tiran e conta quasi 400 camere, 85 case e villette immerse nel verde, 11 piscine e cinque ristoranti. L’accordo prevede l’esclusiva per l’intera parte ville che costituiranno il nuovo Swan Club con assistenza, cucina e animazione in italiano.

 

Così, lo Sheraton Sharm entra nella lista degli Swan Club in Egitto, tra cui il Laguna Vista e il Meliá, sempre a Sharm, le strutture di Marsa Alam e della mediterranea Marsa Matrouh.

 

«Siamo convinti che il 2015 segnerà il grande ritorno del Mar Rosso sul mercato italiano – sottolinea Elisabetta Pavanello, responsabile commerciale di Swan Tour – Per questo abbiamo ritenuto opportuno investire risorse ed energie nel rinnovamento di alcune strutture come il Laguna Vista e il Kahramana. Grazie ai nostri charter siamo in grado di offrire comodi pacchetti completi dal Nord e dal Sud Italia».

 

Da gennaio il t.o. sta sperimentando la promozione dedicata al Mar Rosso “Parti Giovedì e Risparmi” con il primo volo infrasettimanale in partenza da Verona e pacchetti dinamici con soggiorni di sette, nove e 10 giorni e rientro di sabato o di domenica. È una formula che garantisce il buon rapporto qualità-prezzo e consente di confezionare proposte intorno alle esigenze del cliente.

 

L’ottimismo del ministro del Turismo
C’è ottimismo anche nelle parole del ministro del Turismo, Hisham Zaazou, presente alla convention di Swan Tour. L’Egitto, ha ribadito, è «sicuro e accogliente», per questo «attendiamo con fiducia una nuova e massiccia ondata di turisti dall’Europa e dall’Italia».

 

«Le immagini e le notizie che provengono dalla Libia – ha proseguito il ministro – stanno creando una percezione sbagliata del nostro Paese. Invito tutti gli italiani a venire in Egitto e a vivere la magia di Luxor, del Nilo, del Mar Rosso e della nostra costa mediterranea. Il turismo è la prima industria per l’Egitto, che oltre ad attrarre turisti sta raccogliendo enormi investimenti».

 

Oltre all’Egitto, Swan Tour punta quest’anno su mete classiche e nuove destinazioni di corto e medio raggio: dalle Baleari (Formentera, Minorca e Maiorca) alla Tunisia (Djerba e Monastir), passando per la Turchia (Bodrum e Antalaya). Senza dimenticare il nuovo catalogo “Golf” che raccoglie le mete e i campi più ambiti per gli amanti di questo sport.

 

«Grazie al consolidamento delle partnership con Blue Panorama e altri vettori possiamo garantire pacchetti vacanze completi e differenziati puntando su voli charter e servizi esclusivi», ha concluso il general manager del t.o., Georges Adly Zaki.

 

Nella foto: Georges Adly Zaki e il ministro Hisham Zaazou durante la convention di Swan Tour.
www.swantour.it

Gabriele Simmini

Ultimi articoli in OPERATORI