Giornale del 27 Marzo 2015

Albatravel vs Aiav: «Italo è un’opportunità per le adv»

ATTUALITA'

27-03-2015 NUMERO: Giornale Online

Invia
«L’arrivo di Italo nella nostra piattaforma è semplicemente un’opportunità di vendita in più per le adv che lavorano con noi: non è certamente un ostacolo, né un’imposizione». Così Guy Luongo, dg del Gruppo Albatravel, si esprime a commento di un articolo uscito sul portale di Aiav (Associazione Italiana Agenti di Viaggio) dopo il recente accordo tra Albatravel e Italo che ha per oggetto la vendita sulla piattaforma albatravel.com di tutta la biglietteria del vettore di Ntv.

 

Spiega Luongo: «Abbiamo appena chiuso un accordo con Ntv-Italo che ci permette di vendere sulla nostra piattaforma i biglietti del treno di ultima generazione e che in tempi brevi consentirà alle adv di costruire pacchetti integrando all’offerta treno una serie di altri servizi come soggiorno, altri spostamenti, tour, e via dicendo. L’intesa va ad arricchire la nostra offerta e permette alle agenzie di avere una carta in più: mai quindi ci saremmo aspettati la reazione totalmente negativa e di chiusura da parte di Aiav sul cui sito è stato pubblicato un articolo che ci ha davvero amareggiati».

 

L’articolo citato da Guy Luongo, online su aiav.eu dal 26 marzo (che segue un precedente servizio ove si attacca fortemente la politica commerciale di Ntv nei confronti delle adv), critica violentemente l’intesa e il gruppo, e invita palesemente le agenzie a boicottare non solo l’acquisto sulla piattaforma Albatravel di Italo, ma addirittura tutti i servizi e prodotti venduti dall’operatore sottolineando che: “sarà nostro preciso compito aiutare ogni singolo agente a capire che il mondo non si racchiude intorno ad Albatravel e ai suoi compari, ma che esistono anche altri universi, forse sconosciuti ma non certo meno interessanti” (cit.test.).

 

«Ciò che davvero ci lascia sconcertati è vedere che la nostra politica commerciale – che da sempre ha l’obiettivo di arricchire continuamente il marketplace virtuale affinché le adv possano trovare immediatamente, in un’unica interfaccia, le soluzioni più adatte ai loro clienti – venga recepita in maniera negativa fino a far scrivere all’autore dell’articolo, testualmente: “Albatravel salta la staccionata e si porta a braccetto del ‘nemico’”», avverte Luongo. Che conclude: «Tornando all’accordo con Ntv – non partnership come erroneamente scritto nell’articolo – sottolineo che non siamo responsabili della politica commerciale della società verso le adv, né abbiamo nessun collegamento con Ntv che vada oltre il recente contratto di vendita. Noi, così come già fatto con l’altro vettore concorrente, abbiamo semplicemente reso disponibile un nuovo prodotto sulla nostra piattaforma. E, anzi, siamo talmente lontani da quel fantomatico “nemico” evocato nell’articolo, che confermiamo di riconoscere una commissione “flat” su tutte le tipologie tariffarie disponibili all’interno della piattaforma di vendita di prodotto Ntv».


Ultimi articoli in ATTUALITA'