Giornale del 07 Aprile 2015

Fiavet, forti divergenze sulla modifica dello Statuto

ASSOCIAZIONI

07-04-2015 NUMERO: Giornale Online

Invia
La Commissione interna di Fiavet, presieduta dal presidente onorario Giuseppe Cassarà, che doveva far scaturire una proposta di modifica dello Statuto condivisa, ha dovuto certificare forti divergenze interne. Questo vuol dire che difficilmente sarà possibile dare vita a un’assemblea straordinaria per la modifica dello Statuto.

 

Fatalista il presidente della federazione, Fortunato Giovannoni: «Speravamo di poter condividere un’idea nuova di Statuto da portare all’assemblea elettiva di fine maggio, ma così non sarà, a meno di una ‘illuminazione’ o un miracolo dell’ultima ora. Di fatto la dialettica interna ha evidenziato posizioni assai distanti. Vorrà dire che l’eventuale modifica allo statuto sarà materia di discussione dopo l’elezione dei nuovi vertici. Noi, comunque, ce l’abbiamo messa tutta».

 

Del resto che l’operazione non fosse facile lo si è avvertito quando, giorni fa, più di un iscritto alla Fiavet ha chiesto conto delle voci e rumors che montavano intorno al progetto di Casa Comune e, di conseguenza, di un passaggio obbligato per modificare lo Statuto. In particolare, un acceso Ezio Biagioli, da sempre battagliero associato, si chiedeva come mai ci fosse un silenzio intorno a un passo così importante come la modifica di uno Statuto: «Nessuno sa niente, ma soprattutto regna l’incertezza tra le associazioni regionali. Ma che sta succedendo? Dobbiamo far sentire la nostra voce e l’occasione può essere l’assemblea elettiva di Fiavet Lazio del 15 aprile prossimo». Già, perché una delle più forti associazioni regionali è alla vigilia di un nuovo mandato.

 

Ma su questo punto e sull’ipotizzata Casa Comune in Confcommercio (Fiavet-AiNET e Federviaggio), Giovannoni ribadisce: «La modifica dello Statuto ipotizzata voleva proprio rendere possibile un rapido dibattito sull’eventuale aggregazione, cercando di capire se la nostra base voleva mantenere aree di indipendenza. Perché il fatto importante che qualcuno dimentica è che Fiavet rappresenta l’unica associazione di categoria a vantare concretamente una capillare rappresentanza sul territorio, mentre i network questa “base” in realtà non ce l’hanno, né mi risulta che possa essere vantata anche da altre sigle».

 

Bene, e allora? Tutto rinviato a fine maggio, a meno che dall’assemblea elettiva di Fiavet Lazio, che è comunque una delle associazioni regionali più influenti, non emerga qualcosa di eclatante o dirompente.
www.fiavet.it

Andrea Lovelock

Ultimi articoli in ASSOCIAZIONI